SITO IN MANUTENZIONE... TORNEREMO ONLINE AL PIU' PRESTO!!!

IN PRIMO PIANO

Prodotto da: Mediastudios

In replica a Michele Malerba


In replica alla mail di Michele Malerba inviata a monopolicittaunica.blogspot.com

Grazie alla segnalazione di un amico, mi giunge la notizia che sul sito monopolicittaunica, è stata pubblicata una mail molto offensiva nei ns. confronti.
Uno scrittore confessa che allorchè riceve certe "missive" velenose, le rimanda al destinatario con un biglietto di accompagnamento" "Certi insetti muoiono quando perdono il loro pungiglione. Perciò glielo restituisco, ad evitare che le succeda quell'inconveniente..."
Io credo, che nei confronti di queste persone dobbiamo avere essenzialmente un senso di compassione. Compassione per la loro "sofferenza", ...pensiamo che stanno male, che soffrano terribilmente di ...invidia....e pare che abbiano la pessima abitudine di giudicare sempre e soltanto in "contumacia"...ossia quando l'oggetto dei loro cattivi pensieri è ASSENTE! Mentre auguro al Sig. Malerba, il coraggio delle proprie idee, e quindi di inviare a noi direttamente le critiche, che se opportune sono sempre costruttive (non è il suo caso), mi auguro che in futuro, le stesse, non siano frutto di pura attività denigratoria: dite che non è indicato un indirizzo mail....DAVVERO?????
Dall'ocuilista è da molto che manca? Riguardo ai "furti" di immagini, non di rado anche le ns. foto e video, vengono "esportati" e li ritroviamo in altri siti...Ma non facciamo polemica, il web è un grande mondo "globale" dove la condivisione è possibile.

Prof. Dott. Lucia Vitto

Cerimonia d'intitolazione ITI e ITC

Vincenzo Divella presenta i suoi candidati

Pro Monopoli in gran spolvero nelle regate di Napoli


Napoli, 24 maggio 2009 - La Pro Monopoli-Surgelsud si conferma compagine vincente anche sul bacino storico di Lago Patria, a Napoli, considerato dai più, il “tempio del canottaggio” italiano. Domenica, infatti, si sono svolte le regate valevoli per le assegnazioni dei titoli regionali, ottimamente organizzate dal Comitato Campano, diretto da Davide Tizzano. Le regate hanno visto una folta partecipazione d'atleti ed equipaggi tra i quali i bianco-rossi della Pro Monopoli che si sono aggiudicati ben setti vittorie, dieci argenti e tre bronzi per un bottino complessivo di venti medaglie. Le vittorie sono state vinte dai singolisti Sara Monte, Marco Spinosa, Loris Santo (7,20), dal due senza cadetti, composto da Alberto Buongiorno e Sario Multari, dal quattro di coppia cadette con Ilaria Contento, Lucrezia Scisci, Giorgia Innocente, Daniela Calderaio, dal quattro di coppia allievi B, composto da Davide Lentini, Giuseppe Minelli, Francesco Salerno, Mauro Spinosa, dal doppio junior femminile composto da Fabiana Romito ed Elsa Carparelli.
Dieci le medaglie d’argento con i singolisti (7,20) Emanuele Fiume, Miriam Goffredo, Maria Goffredo, con il doppio allieve B, composto da Federica Fanizzi e Giada Formica, con il doppio cadette, composto da Alessia Brancia e Marika Perta, con le singoliste Fabiana Romito ed Elsa Carparelli, gareggianti rispettivamente nel singolo ragazze e junior, con il due senza Under 23, composto da Mauro Susca e Vitalberto Carlettino, con il quattro di coppia junior(equipaggio misto con il Monopoli 2005), composto da Michele Quaranta, Enrico Comes, Giuseppe Marasciulo, Alberto Castrignano, nel singolo ragazzi con Michele Quaranta. Da rilevare proprio quest’ultima prestazione del giovane singolista monopolitano, che dopo la sfortunata ma lusinghiera prova di Piediluco, si riconferma valida promessa del canottaggio pugliese, riportando su sedici partecipanti, un brillante argento. Le medaglie di bronzo sono state vinte da Ilaria Contento, nel singolo ragazze, da Mauro Susca e Vitalberto Carlettino nel doppio Under 23, da Andrea Marasciulo, Fabrizio Lillo, Edoardo Grattagliano, Matteo Tropiano nel quattro di coppia allievi B. Le regate effettuate in terra campana, sono state un ottimo banco di prova per la compagine monopolitana in vista dei prossimi importanti appuntamenti nazionali; i risultati acquisiti sono la testimonianza del lento ma proficuo lavoro che lo staff tecnico e la dirigenza stanno effettuando, come ha potuto costatare, il Presidente Federale Enrico Gandola, in visita a Monopoli sabato 23, in concomitanza con il “Pro remo day”, organizzato per la prima volta, ma che ha registrato un notevole successo, visto la partecipazione di ben ottanta studenti delle scuole elementari e medie.

Il Maggiore Palumbo risponde a Striscia la Notizia


Sono le 21:00 di ieri sera, sono per strada con le mie due figlie di 11 anni, sono tornato da poco dal Comando di P.M. (dopo la solita giornata lavorativa che per me inizia la mattina presto e termina in serata – ma solo fisicamente - perché poi sono reperibile h 24), quando mi raggiunge la prima telefonata di un collega Comandante di P.M. che mi informa di un “infamante” filmato (per la ns. categoria di lavoratori) trasmesso poco prima durante la trasmissione satirica “Striscia la notizia”, che rappresenta una “Monopoli – terra di nessuno” quanto a rispetto delle regole del c.d.s.Non faccio in tempo a riattaccare, che mi giungono decine di sms e telefonate da Operatori del Corpo e colleghi di altre città viciniore, che esprimono rammarico per l’ennesimo attacco (questa volta indiretto!) agli organi di polizia stradale che quotidianamente operano con abnegazione e senso del dovere sul territorio. Il mio viso si rabbuiava, e una delle mie due figlie, notando lo sgomento mi chiede “Brutte notizie, pà?”; annuisco e appena a casa rivedo il filmato di 3’:34’’ sul sito satirico di “striscia…” e constato con meraviglia l’ennesimo “malcelato” attacco dei media a Noi operatori della strada, truccato da messaggio di “educazione stradale”, e invito al rispetto delle regole.Ho rivisto oggi con serenità lo spot di Fabio e Mingo e constato che le immagini girate, dopo continui “focus” sui cartelli indicanti il centro abitato “Monopoli - città turistica”, riprendono veicoli i cui conducenti circolano senza cintura di sicurezza, facendo uso di radiotelefono, o senza indossare il casco sui ciclo/motoveicoli; concludendo, si rimanda un messaggio sicuramente fuorviante (per quella che è invero la realtà cittadina) su un “presunto” mancato controllo degli organi di polizia stradale presenti sul territorio.Stamani poi, presso il mio Ufficio, giungono continue telefonate da parte di altri colleghi e cittadini monopolitani “disgustati” per la falsità generica delle immagini trasmesse sui canali “mediaset”, che sollecitano una ferma risposta all’ insulto indirettamente subito anche dal cittadino monopolitano.Ho riguardato i nostri numeri, riferiti alle violazioni accertate nell’abitato di Monopoli, dove quotidianamente, invece operiamo, unitamente ai colleghi dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia di Stato, della G. di F. e del C. Forestale, con posti di controllo traffico (“Qualcuno” ci aveva persino sottolineato di essere diventati oppressivi con i controlli su strada nell’ultimo anno) e ho verificato che:

Nel 2008 la P.M. di Monopoli ha contestato, tra le altre, :
1) 66 violazioni all’art.171 c.d.s. (mancato uso del casco);
2) 47 violazioni all’art.172 c.d.s. (mancato uso della cintura di sicurezza);
3) 86 violazioni all’art.173 c.d.s. (uso del radiotelefono non a viva voce alla guida)
Nel 2009 – sino ad oggi - la P.M. di Monopoli ha contestato:
1) 12 violazioni all’art.171 c.d.s. (mancato uso del casco)
2) 50 violazioni all’art.172 c.d.s. (mancato uso della cintura di sicurezza);
3) 19 violazioni all’art.173 c.d.s. (uso del radiotelefono non a viva voce alla guida)

A questo bisogna aggiungere i tanti Progetti di Educazione stradale che il Corpo (ma anche le altre FF.PP.), portano quotidianamente avanti nelle scuole di ogni ordine e grado (unitamente anche ad altre Associazioni onlus, come “VIVILASTRADA”, “Roberto … per la vita”, ecc.), che sono testimonianza del continuo impegno profuso da uomini e donne di questo Corpo di Polizia Municipale. Tra l’altro questo Corpo di P.M. ha aderito (portando la sua professionalità e senza alcun ritorno economico -!!) alla Campagna di Comunicazione, formazione e informazione sul tema della sicurezza stradale finanziata dalla Regione Puglia e denominata “SICUREZZA STRADALE … Guagliò, mettiamoci sulla strada giusta”, di cui testimonial risulta anche essere il “buon Fabio” di striscia (…?!).Allora credo, che una riflessione vada posta su questi tipi di messaggi educativi che devono essere veicolati all’opinione pubblica: che, innanzitutto, l’attenzione sul mancato rispetto delle regole, vada focalizzata su comportamenti e atteggiamenti dell’automobilista che non classifichino città o categorie di “utenti”, quali pseudo collettività di delinquenti tra i quali viga il massimo dispregio delle regole; subordinatamente, che nella proposizione di tali tematiche si utilizzino (compatibilmente con il target giornalistico da dare alla “notizia”; se così vogliamo catalogare tale spot!) indagini statistiche formali che fotografino la realtà “vera” e non quella “virtuale” che si voglia dare in pasto all’avido telespettatore.Mi spiego: una verifica analitica del numero degli automobilisti che non rispettino questa o quella norma del c.d.s. deve osservare canoni di indagine statistica che tale scienza deve seguire; si osserva un campione predefinito di veicoli (senza interruzione e tagli nelle riprese televisive) e si calcola in termini percentuali le inosservanze e violazioni; questa si chiama “etica professionale” che un buon giornalista non deve mai dimenticare, per una corretta informazione, e nel rispetto della deontologia professionale che deve essere seguita anche da questi lavoratori.Infine, consentitemi una osservazione obiettivamente distaccata: Monopoli è una città, dove fa ancora “notizia” il piccolo borseggio, e dove (QUESTO LO ASSICURO !) è comunque alto il numero dei conducenti che alla guida di motoveicoli indossano il casco (in una ipotetica graduatoria delle città del sud, dove non si rispetti l’uso della cintura, del telefonino, del casco, Monopoli figurerebbe certamente ai gradini più bassi, considerata la continua attenzione delle FF.PP. per gli utenti della strada, nonché l’alto senso civico del cittadino monopolitano). Ci sono realtà meridionali, dove i buon Fabio e Mingo avrebbero trovato materiale certo più sostanzioso per lo spot da mandare in onda, con effetti sicuramente migliori, evitando al contrario di indispettire una intera collettività (la città di Monopoli) che vede dipingersi in maniera negativa davanti una indiscriminata platea di telespettatori. Se si deve lavorare con un obiettivo comune, - e quello del messaggio educativo per il rispetto delle regole del codice della strada -, ne rappresenta uno di alto valore morale oltre che di notevole senso civico, credo invece che diversa deve essere l’impostazione da dare all’informazione da veicolare.Spero di aver riassunto, in queste brevi riflessioni, l’amarezza derivata dalla visione di un “falso spot”, (che diventa persino “denigratorio”, anche se indirettamente) certamente pseudo-offensivo sia per tutti gli operatori di polizia stradale del territorio (ed in prima battuta verso gli uomini e donne di questo Corpo di Polizia Municipale, ai quali scrivo direttamente), che di una intera collettività. Cordialità.

IL DIRIGENTE VI^ A.O. – Polizia Locale
Comandante del Corpo di Polizia Municipale
(Magg. Dott. Michele Palumbo)

Virtus Monopoli festa di fine anno

Comes in mostra al Quirinale


Con la semplice profondità del suo tratto, Gianni Comes ha lasciato un segno incancellabile sulla tela della Storia dell’Arte Contemporanea. A partire dal prossimo mese, infatti, alcune delle sue opere saranno esposte al Quirinale insieme ai grandi nomi dell’olimpo artistico italiano del Novecento.
Giacomo Balla, Tommaso Marinetti, Giorgio De Chirico e Renato Guttuso sono solo alcuni degli autori delle opere che la grande mostra “Ruritalia.It – Agricoltura e Lavoro nell’Arte del Novecento” ha riunito fra le mura del Complesso dei Dioscuri al Quirinale a partire dal prossimo 4 giugno.
Patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Direzione Generale per i Beni Librari, dagli Istituti Culturali e il Diritto d’Autore e in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Sociologia Rurale, “Ruritalia.It – Agricoltura e Lavoro nell’Arte del Novecento” intende porsi come momento di riflessione sullo stretto rapporto fra arte contemporanea e mondo del lavoro. Un singolare binomio declinato nelle sue molteplici varianti tematiche, nell’evoluzione di quella che potremmo accostare e sovrapporre alla storia dell’Italia d’oggi, qui letta tramite dipinti, disegni, sculture, grafiche, fotografie e installazioni.
Contro il concetto dell’arte come assoluta irrealtà si era già mosso l’Abbagnano. Il filosofo, a giustificazione della stretta connessione fra ogni forma d’espressione artistica e il mondo reale, poneva la profonda e vasta risonanza umana e sociale che l’Arte possiede, una chiave di volta capace di suscitare “in ogni animo fremiti, commozioni e tumulti di affetti contrastanti”.
A pieno titolo, l’operato dell’artista pugliese Gianni Comes rientra in questo orizzonte grazie alla sua più che trentennale produzione artistica, tra le cui righe rintracciamo dipinti, sculture e componimenti poetici che partono, attraversano e giungono proprio da quel mare e da quella terra protagonisti indiscussi del suo Lavoro e della sua Vita.La carriera espositiva di Comes prende il via nei primi anni ’80 con la partecipazione a numerose collettive regionali, un cammino d’arte e successi che negli anni gli ha fatto annoverare numerose presenze anche al di fuori dei confini nazionali.
Davanti alle sue opere torna forte l’eco delle parole di Oscar Wilde: “Non è il soggetto che viene rivelato dal pittore, è il pittore che, sulla tela dipinta, rivela sé stesso”. Come il Plasson di Alessandro Baricco, il pittore di Oceano Mare, anche il nostro Comes dipinge il suo mare con gli stessi strumenti con cui l’affronta e lo vive. Tele d’imbarcazioni, nafta, smalti e vernici industriali danno così forma e colore al suo fine sentire. Riflessivo, maturo ma contemporaneamente sperimentale, l’operato di Comes ha sempre come risultato finale un forte impatto visivo ed espressivo: su superfici di volta in volta differenti, il suo pennello sembra solo poggiarsi per lasciare una nota di colore viva e inalterata, come nella mente dell’artista. Il tutto secondo i dettami dell’Arte, con il chiaro intento di “penetrare nell’io altrui per consentirgli di partecipare al proprio” in un particolare scambio di emozioni e colori con chi, affascinato, prende parte al suo mondo.
Sotto l’egida di Claudio Crescentini e Agostino Bagnato - che hanno curato la mostra - troveranno così posto in “Ruritalia” le molteplici declinazioni dell’arte contemporanea nazionale: futurismo, arte neo-figurativa, post-espressionismo, le neo-avanguardie degli anni Sessanta-Ottanta e le ultime produzioni di quella che è definita “generazione liquida”, con opere grafiche, fotografie, installazioni, performance e light-box.
Comes sarà presente alla mostra con due tele:Il faro e L’onda, protagonisti reali della Vita e del Lavoro dell’artista.
Nella prima delle due opere che verranno presentate al Quirinale, un fine dinamismo cromatico delinea e travalica la figura di un faro, da sempre simbolo di luce e via maestra verso la tranquillità di ogni nostro porto, reale o intimistico che sia.
Nella seconda opera - l’onda - come l’uomo libero di baudelairiana memoria, Comes si rispecchia nel suo mare, “contempla così la sua anima nello svolgersi infinito dell’onda, poiché il suo spirito (quello dell’artista) non è meno amaro e profondo”.
“I lunghi silenzi e la concreta materialità di un duro lavoro non sono lontani dalle più alte e metafisiche vette dell’arte – dichiara Comes – un lavoro può allontanarti dal reale anche per permetterti di avere una migliore visione d’insieme della vita in cui si e t’inserisce. Grazie alla poesia, all’arte ed a ogni forma d’espressione umana, qualsiasi riflessione può, al pari di ogni azione, prender forma e colore e valicare il mutismo in cui cadiamo a causa della quotidianità. Ogni gesto così assume un profondo valore simbolico, erigendosi a spunto di riflessione sul nostro (in)quieto vivere”.

Pasquale Raimondo

Raccolta differenziata, stop il 2 giugno


L’Assessore all’Ambiente del Comune di Monopoli, Antonio Rotondo, comunica alla cittadinanza che martedì prossimo 2 giugno il servizio di raccolta differenziata non sarà espletato. Pertanto, si invitato i cittadini residenti nelle zone “6” ed “A” a non lasciare i sacchetti per le vie cittadine per evitare spiacevoli inconvenienti.
La zona 6 comprende l’area compresa tra Via Moro, via Einstein e prolungamento, via U. Foscolo, via G. Leopardi;
La zona A comprende le seguenti vie: Bellini, Cirullo, F. Rosselli, G. Leopardi, Grandi, L. Ariosto, Lepanto, M. Jones, Muolo, Nardelli, Pavese, Piccinato, Procaccia, Puccini, S. Stefano, Traiana, Venezia.

U8... ultras e oltre 3 edizione


Presso il Centro sportivo "Green Planet" si terrà una maratona di calcio a 5 , con inzio da sabato 4 Luglio (da sera fino a notte inoltrata) e che proseguirà nella giornata di domenica 5 luglio con le finali per il primo terzo posto. La manifestazione non ha colore politico e vedrà una raccolta di fondi in aiuto dei fratelli di Abruzzo.

Dalla giornata di sabato mattina, la Curva Nord di Monopoli accoglierà le tifoserie partecipanti presso il centro sportivo. Le adesioni alla manifestazioni dovranno pervenire entro il 26 Maggio 2009 e l'invito è estaso a tutte le tifoserie italiane ed estere.

nella mail, segnalate la vostra curva, i vostri recapiti telefonici e numeri delle presenze, fondamentale per la prenotazione in albergo.

Poliscuola

Il mercatino dell’Antiquariato


Dopo il successo dello scorso inverno, domenica 24 maggio torna in piazza Vittorio Emanuele a Monopoli il “Mercatino dell’Antiquariato, dell’Artigianato e del collezionismo”. Promossa dall’Associazione Culturale “Arca Promoter” e patrocinata dal Comune di Monopoli, la manifestazione si terrà per tutta la giornata. La manifestazione avrà anche un’appendice estiva nelle serate di domenica 5 luglio, 2 agosto e 23 agosto.

Un Oro ed un Bronzo per la Pro Monopoli a Piediluco


Piediluco 16-17-MAGGIO 2009 - Si è concluso a Piediluco il secondo meeting nazionale di canottaggio che ha visto la presenza di ben 1130 atleti, in rappresentanza di 121 società. La Pro Monopoli-Surgelsud, attualmente tra i primissimi posti in classifica nazionale, conquista un primo ed un terzo posto, rispettivamente nell’otto juniores femminile e nel quattro senza femminile juniores. L’otto era composto da Maria Rosaria Condello, Emanuela Condello, Fabiana Romito, Corinne Contento, Isabella Lamanna, Ilaria Contento, Ivana Russo, tim Alessandra Giangrande. Il quattro senza era composto da Corinne Contento, Ivana Russo, Maria Rosaria ed Emanuela Condello. Sfortunata invece la prova di Michele Quaranta, che nel singolo ragazzi, specialità che vedeva ai nastri di partenza ben 46 equipaggi, dopo avere vinto brillantemente la sua batteria di qualificazione con un ottimo riscontro cronometrico qualificandosi direttamente in semifinale, nel pomeriggio per soli due secondi, giungendo terzo, non centrava la qualificazione nella finale A. Buone anche se discontinue, le prove delle singoliste Fabiana Romito(cat.ragazze) e Elsa Carparelli(cat.junior), qualificatesi ri-spettivamente al terzo e quinto posto nella finale B. L’otto senior maschile composto da Giandomenico Basile,Augusto Carparelli, Vitalberto Carlettino, Mauro Susca, Sabino Calabretto, Valerio Pepe, Tiziano Comes, Massimiliano Amodio, tim. Onofrio Centomani , pur con un meritevole riscontro cronometrico, non è andato oltre il sesto posto nella finale A. In conclusione un buon risultato specialmente in prospettiva futura.

il V Meeting di Didattica della Musica del Conservatorio “Nino Rota”


Si terrà dal 27 al 30 maggio 2009 il V Meeting di Didattica della Musica del Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli, un appuntamento culturale prestigioso e rilevante sul piano nazionale che ha avuto anche quest’anno l’alto riconoscimento scientifico dell’Associazione Culturale «Il Saggiatore Musicale – Gruppo per l’Educazione musicale» dell’Università degli Studi di Bologna (DAMS). L’iniziativa, incentrata sul significato simbolico della Genesi, prevede la realizzazione dei progetti degli allievi del corso di Didattica della Musica che uniscono (proprio sui complessi problemi del concepimento artistico) ricerca storica, ricerca compositiva, prassi esecutiva e multimedialità, laboratori con le scuole all’interno di un percorso creativo autenticamente diverso quanto altamente sperimentale. Il V Meeting si aprirà mercoledì 27 maggio alle ore 10 nel salone del Conservatorio con il saluto del direttore M° Gianpaolo Schiavo a cui seguirà la prolusione del prof. Mauro Casadei Turroni Monti dell’Università di Udine sulla nascita della musica occidentale, ovvero la genesi del canto carolingio. Sessioni di studio saranno dedicate al futurismo musicale pugliese con la partecipazione, tra gli altri, del prof. Mario Sechi e del prof. Pierfranco Molierni dell’Università di Bari e alla Terza Sinfonia di Mahler con la prof. Adele Boghetich. Giovedì 28 maggio alle ore 21 nella Chiesa di San Pietro a Monopoli si terrà un concerto di musiche contemporanee presentato dal prof. Alessandro Zignani. Il V Meeting si concluderà sabato 30 maggio alle ore 21 nella Chiesa di S. Antonio con un evento eccezionale: sarà eseguito il grande oratorio di F. J. Haydn (di cui quest’anno ricorre il 200° anniversario della morte) La Creazione. L’ avvenimento straordinario vedrà protagonisti il coro del Conservatorio, l’orchestra del biennio di Didattica unita all’orchestra del Conservatorio, i solisti Angela Nisi, Vincenzo Mandarino, Roberto Galanto. ). La rara esecuzione di questo colossale capolavoro sarà diretta da Filippo Maria Bressan.

LEGA PRO 2^ Div.34° Turno:Monopoli - V.Lamezia 1-0


Il Monopoli si congeda dal proprio pubblico con la vittoria sul già retrocesso Vigor Lamezia.
Da brividi lo scenario che i calciatori trovano al loro ingresso in campo per l’imponente coreografia che la Curva Nord espone per ringraziare i propri beniamini per l’obiettivo salvezza raggiunto.
La partita è viva, nonostante gli esiti del campionato siano già determinati per entrambe le squadre.
Apre il Monopoli al 5’ con un’azione di Carbonaro sulla sinistra, palla per Bonfardino che, in area, tenta la conclusione ribattuta in corner da un avversario.
Rispondono gli ospiti al 9’ con una punizione battuta direttamente verso la porta da Manca, la palla attraversa tutto lo specchio.
12’: bella azione dei biancoverdi con Santarelli che dalla destra mette al centro un invitante cross, sul quale Balistreri non arriva col tempo giusto mancando la porta.
Invitantissimo assist di Santarelli al 23’ per Ceccarelli in profondità ma il bomber di casa manca clamorosamente l’occasione.
Non passa neanche un minuto e Santarelli, particolarmente ispirato quest’oggi, si propone in una bella azione personale conclusa con un gran tiro ribattuto in corner da Forte.
Ancora Santarelli vicino al gol due minuti dopo, servito magnificamente da Balistreri, che vede il suo preciso tiro deviato sulla linea da Cascione.
40’: Ceccarelli fallisce questa favorevolissima occasione, quasi un penalty, mandando la palla incredibilmente a lato.
Nella ripresa caldo e stanchezza si fanno sentire, così bisogna attendere il 12’ per vedere la prima azione insidiosa: Santarelli, servito da Minopoli, tira di destro ma la sua conclusione finisce a lato.
I calabresi rispondono al 18’ con una punizione di Manca che finisce con l’attento Saraò che para.
Al 26’ la gara svolta: Ceccarelli è atterrato in area da un difensore e Pasqua di Tivoli non esita a decretare il calcio di rigore. È lo stesso bomber monopolitano, dopo aver discusso non poco con il collega di reparto Balistreri, a realizzare il penalty.
Gli ospiti si fanno vedere con una girata debole di testa di Sergi, al 36’, parata facilmente da Saraò.
Un minuto dopo lo stesso Sergi serve sulla corsa Perri che manda alto sulla traversa.
Ancora il Monopoli pericoloso al 39’ con Balistreri che viene anticipato da Forte poco prima della conclusione.
Balistreri cerca nuovamente il gol al 45’, servito da Santarelli ma è il portiere Tucci, da poco subentrato al suo collega Forte, ad anticipare l’attaccante siciliano.
Termina così il campionato del Monopoli che, dopo gli alti e bassi della stagione, centra l’obiettivo prefissato della salvezza.

Foto: Giovanni Barnaba

AC Monopoli

La Madonna di Fatima a Monopoli

1° Trofeo Città di Monopoli "Basket e Donne"

Riceviamo e pubblichiamo


Domenica 17 maggio alle ore 16.00 presso il Comitato Elettorale in Piazza XX Settembre a Monopoli, ci sarà la presentazione del candidato al consiglio provinciale nei collegi n° 21 e n° 26 “Domenico D’Alessandro”.
Interverrà il Senatore “Carlo Giovanardi” sottosegretario alla presidenza del consiglio.

La cittadinanza è invitata.

Il Presidente Fini sarà a Monopoli lunedì 18 maggio


Lunedì 18 maggio 2009 il Presidente della Camera dei Deputati On. Gianfranco Fini sarà a Monopoli per partecipare ad un incontro con le scolaresche promosso dall’Amministrazione Comunale dal tema “I Giovani e la Costituzione”. A partire da quest’anno, su iniziativa del Sindaco Ing. Emilio Romani, il Comune di Monopoli promuove questa iniziativa con lo scopo di avvicinare i giovani studenti alla Costituzione della Repubblica attraverso la consegna di una copia della legge fondamentale dello Stato ai neo diciottenni. In questo modo l’Amministrazione Comunale vuole sottolineare l’attualità del testo costituzionale nel sessantunesimo anniversario della promulgazione e festeggiare i 63 anni della Repubblica che ha trovato principi fondanti, forma e ordinamento nella Costituzione repubblicana. Alle 9,30, dopo una breve visita a Palazzo di Città, il Presidente della Camera dei Deputati sarà ospite della Città di Monopoli presso il Cinema Teatro Visconti. Qui l’Onorevole Fini converserà con il Sindaco di Monopoli e con gli studenti delle scuole monopolitane. All’incontro saranno, infatti, presenti le delegazioni degli istituti scolastici della città che porranno al Presidente della Camera dei Deputati alcune domande sulla tema della giornata. Momento clou sarà la consegna di una copia della Costituzione firmata il 27 dicembre 1947 da Enrico De Nicola a un gruppo di neodiciottenni in rappresentanza dei circa 600 ragazzi nati nel 1991, a cui, invece, sarà consegnata nei giorni successivi per evidenti esigenze organizzative. “La Carta costituzionale”, dichiara il Sindaco di Monopoli, Ing. Emilio Romani, “rappresenta il documento fondante della nostra Repubblica democratica. Uno strumento che le nuove generazioni hanno il diritto-dovere di difendere, sviluppando i principi in essa contenuti. Per questo a partire da quest’anno avviamo una cerimonia di consegna ai neo diciottenni della nostra città affinché acquisiscano i valori di libertà e dignità umana che trovano fondamento nella Costituzione”.

San Francesco da Paola

Lavori al borgo, nota di Pasqualone


In merito ai lavori in corso a Monopoli in Piazza Vittorio Emanuele l’Assessore ai Lavori Pubblici Alberto Pasqualone ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Le tabelle descrittive dei lavori contenente i dati indispensabili per individuare la concessione e i responsabili dei lavori viene fornita in tutte le sue parti dal direttore dei lavori che in questo caso è l’architetto Cucciolla. Circa l’esposizione di una tabella inerente i lavori precedentemente progettati e poi da questa Amministrazione Comunale modificati stiamo provvedendo a cambiarla. In ogni caso ribadisco di essere fiero di aver modificato un progetto pseudo faraonico che ai cittadini di Monopoli sarebbe costato 5 milioni di euro, mentre oggi abbiamo ridotto il costo dell’opera a 1 milione e 400 mila euro. Le risorse economiche restanti sono state così dirottate per interventi sulle strade della città, il cui rifacimento è da ritenersi più importante e prioritario rispetto ad una mera ripavimentazione della piazza”.

1° Trofeo Città di Monopoli "Basket e Donne"


Sabato 16 Maggio alle ore 16.00 arriva il primo trofeo “Basket e donne” ideato dalla Vis Monopoli basekt, patrocinato dal comune di Monopoli e dalla FIP. L’intento è quello di creare un vero e proprio pomeriggio di sport, in cui a prevalere sia la passione per la pallacanestro. Il trofeo è organizzato in onore del 25° anno dalla fondazione della società cestistica monopolitana all’interno dei festeggiamenti per la vittoria del campionato della squadra di serie C. La giornata avrà inizio alle ore 16.00 presso la palestra IPSIAM di Monopoli, le squadre che parteciperanno all’evento saranno: la Vis Monopoli, l’Olimpia Corato, la 3R Brindisi e la Lara BK Grottaglie. Il torneo prevede lo scontro diretto tra le squadre, tra le quali sarà decretata la vincitrice, ad intervallare le partite ci sarà anche una gara di tiro da 3 punti, che vedrà protagoniste due giocatrici per ogni team. Nel corso della manifestazione si terrà anche l’esibizione dei 60 bambini del centro minibasket Vis Primary school, curata dal prof Vincenzo Celone e dagli istruttori Francesco Lacirignola, Angela Indiveri e Maurizo Pastore. La Vis Monopoli Basket invita tutti gli appassionati a recarsi presso la palestra IPSIAM per passare una giornata all’insegna del divertimento e dello spettacolo, l’ingresso è gratuito.

Mariasimona Brescia - Ufficio Stampa Vis Monopoli Basket

Alla Pro Monopoli il "Trofeo Montefeltro Challange" a Mercatale


Mercatale 9-10.05.2009 - La Pro Monopoli- Surgelsud è stata la società mattatrice del meeting nazionale allievi e cadetti disputatesi a Mercatale, in provincia di Pesaro, aggiudicandosi nettamente il “Trofeo Montefeltro Challange”, in virtù delle dieci vittorie, nove argenti, due bronzi conquistati nella due giorni remiera marchigiana. Alla manifestazione hanno preso parte 150 giovani atleti, in rappresentanza del Friuli Venezia Giulia, Campania, Lazio, Emilia Romagna, Marche, Puglia, Veneto. Le medaglie d’oro sono state conseguite dai singolisti Emanuele Fiume e Sara Monte che hanno bissato il successo nella giornata di sabato e domenica, dal quattro di coppia femminile composto da Miriam Goffredo, Ilaria Muolo, Lucrezia Scisci, Alessandra Giangrande, dal quattro di coppia maschile composto da Marco Spinosa, Edoardo Grattagliano, Francesco Salerno, Davide Lentini, dal quattro di coppia femminile composto da Alessia Brancia, Marika Perta, Corinna Ciccone, Vanessa Monaco (queste ultime appartenenti alla società Monopoli 2005, essendo un equipaggio misto), dai doppi composti da Loris Santo e Cosimo Fiume, da Edoardo Grattagliano e Marco Spinosa, dal due senza composto da Sario Multari ed Alberto Buongiorno. Le medaglie d’argento sono state vinte dalla singoliste Alessia Brancia e Giada Formica, dai doppi composti da Cosimo Scisci e Cosimo Fiume, da Ilaria Muolo e Miriam Goffredo, da Davide Lentini e Francesco Salerno, da Federica Fanizzi e Giada Formica, dai quadrupli composti da Alberto Buongiorno, Sario Multari, Loris Santo, Giuseppe Dormio, da Andrea Marasciulo, Fabrizio Lillo, Giuseppe Minelli, Matteo Tropiano, dall’equipaggio misto con Monopoli 2005, composto da Beatrice Fedele, Madia Laneve, Marika Perta, Daniela Calderaro. Le medaglie di bronzo sono state vinte dalla singolista Federica Fanizzi e dal doppio composto da Lucrezia Scisci ed Alessandra Giangrande. La domenica sono scesi in acqua le rappresentative regionali dove la Puglia, rappresentata nell’occasione dalle due società pugliesi Pro Monopoli e Monopoli 2005, ha conquistato un oro ed un bronzo, rispettivamente nel quattro di coppia cadetti femminile, e cadetti maschile, un argento nel quattro di coppia cadetti femminile. I punteggi acquisiti in questa competizione nazionale, lancia la Pro Monopoli Surgelsud ai vertici della speciale classifica del “Trofeo D’Aloja”, alla quale punta molto la società monopolitana per la stagione agonistica 2009.

Monopoli - Vigor Lamezia, la Curva Nord organizza maxi coreografia


Domenica prossima si conclude il campionato, al Veneziani ci sarà la già retrocessa Vigor Lamezia. In occasione del macth, la Curva Nord Monopoli, realizzerà una maxi coreografia. Chiunque è interessato a collaborare con i gruppi Ultras alla realizzazione della coregrafia, può recarsi presso lo Stadio "Vito Simone Veneziani" che resterà aperto durante la settimana.

Fortitudo, sconfitta nella prima gara dei playoff


Si è concluso con la vittoria del Bisceglie il primo atto della semifinale play off tra l’Ambrosia di coach Ciracì e la Fortitudo Monopoli di Antonio Lezzi. Un derby davvero entusiasmante quello andato in scena presso il “Pala Dolmen” di Bisceglie, per una vera e propria festa dello sport, sancita dalla grande sportività che ha regnato in campo e sugli spalti, con oltre 1400 spettatori a fare da cornice (più di 200 i tifosi giunti da Monopoli). Grande rammarico in casa monopolitana, per un terzo periodo che ha rovinato quanto di buono fatto nei restanti trenta minuti di gara, e che ha pesantemente inciso sul risultato finale. Nei primi due quarti la Fortitudo Monopoli ha davvero messo in grande difficoltà la corazzata biscegliese, con una disposizione tattica impeccabile e marcature a uomo che hanno limitato molto le bocce di fuoco del team di casa. Inoltre, l’ottima percentuale in fase offensiva ha permesso alla squadra biancoverde di chiudere all’intervallo lungo in vantaggio di 5 lunghezze (36-41). La Fortitudo è brava a reagire alla prima mini-fuga dei biscegliesi, che con Onetto trovano il primo allungo sul +7. Il sorpasso arriva poi al minuto 22’, con Persichella che porta Monopoli in vantaggio sul 20-22. Nel terzo periodo, però, la Fortitudo accusa un black out clamoroso che permette al Bisceglie di riprendere in mano la partita con un parziale di 21-2 che si commenta da solo. Gli unici due punti messi a segno dai biancoverdi, portano la firma di Luisi, a canestro dopo 5’30’’. Gli uomini di coach Ciracì trovano invece vita facile in fase offensiva, con Polselli, Nardin e Gramajo che trascinano il Bisceglie a suon di triple. Gli ultimi dieci minuti, iniziano dunque con la Fortitudo sotto di 14 punti (57-43). I giovani monopolitani non mollano e dopo una bella rimonta riescono a ridurre lo svantaggio sino al 60-56 a 4’ dal termine, grazie ai canestri dalla lunga distanza di Luisi, Mazzotta e D’Andrea. Nei minuti finali, però, è Nardin ad interrompere la rimonta della Fortitudo, con due triple consecutive che riportano Bisceglie a distanza di sicurezza (66-56), per un vantaggio di +10 che rimarrà intatto sino alla sirena. Giovedì si replica in gara 2, in programma alle ore 20.00 presso la palestra IPSIAM a Monopoli.

AMBROSIA BISCEGLIE - FORTITUDO MONOPOLI 70 - 60
(20-16, 16-25, 21-2, 13-17)

MONOPOLI: Mazzotta 12, D’Andrea 3, Luisi 14, Simone 10, Di Mola 4, Persichella 11, Barbati 2, Mancini 2, Calabretto 2, Palmitessa ne. Allenatore: Lezzi.
BISCEGLIE: Gramajo 17, Nardin 18, Polselli 11, Onetto 11, Novati 4, Stijepovic 7, Ambrosecchia 0, Comignani 2, Di Pierro ne, Salvagno ne. Allenatore: Ciracì.

Arbitri: BARILANI Stefano , DESIDERI Emanuele

Tiri da 2: Bisceglie 15/25 (60%), Monopoli 20/43 (47%)
Tiri da 3: Bisceglie 8/22 (36%), Monopoli 4/25 (16%)
Totale tiri: Bisceglie 23/47 (49%), Monopoli 24/68 (35%)
Tiri liberi: Bisceglie 16/24 (67%), Monopoli 8/16 (50%)
Rimbalzi: Bisceglie 39 (34+5, Nardin 9), Monopoli 31 (22+9, Mazzotta 7)

Antonello D’Alessandro

LEGA PRO 2^ Div.33° Turno:Igea Virtus - Monopoli 2-1


Prima sconfitta per il Monopoli della gestione De Rosa. I biancoverdi si arrendono soltanto nel finale all'Igea Virtus, puniti dal gol di La Porta. Al minuto 27' del primo tempo i padroni di casa erano passati in vantaggio con un gol di Ricciardo, che di testa superava Moschetto. A pochi minuti dal termine Ceccarelli, schierato titolare dopo un mese di assenza, ristabiliva la momentanea parità, resa vana dal gol finale di La Porta.Domenica prossima si conclude il campionato: di scena al Veneziani ci sarà la già retrocessa Vigor Lamezia.

La Virtus esce dai play off


CONVERSANO - Nonostante la sconfitta anche nel ritorno degli ottavi dei play off contro la forte squadra del Finplanet Fiumicino, la Erredi Virtus Monopoli termina una meravigliosa prima stagione di Serie B disputata alla grande da tutti e che inizialmente era prefissata con un unico obiettivo, la salvezza e inaspettatamente si concludeva con un secondo posto che permetteva ai biancoverdi di continuare a sognare accedendo ai play off nazionali. Davanti ad un numerosissimo pubblico presente nel Pala Pineta Castellaneta di Conversano i biancoverdi cercano di recuperare il largo vantaggio di quattro reti maturato nell'andata e dunque il vice allenatore Francesco Lippolis, sostituto dello squalificato Nicola D'Alessandro inserisce dall'inizio una formazione molto offensiva. Passano pochi secondi e il Fiumicino si rende subito pericoloso con un tiro di Fratini che Rafael respinge. La Virtus però ha bisogno di segnare e comincia a spingere in avanti con diverse conclusioni. Quando siamo quasi al 2' di gioco i biancoverdi sfiorano il vantaggio con due tentativi che vengono salvati da sulla linea dalla retroguardia del Fiumicino. Al 6' però Rotondo viene atterrato in area di rigore ma l'arbitro non concedendo il fallo permette agli ospiti di far partire un veloce contropiede con Romanini che serve Paulinho abile a superare Rafael e insaccare il gol dell'1 a 0, portando così a cinque reti il distacco. Il Monopoli però non molla e cerca il pari ma il Fiumicino regge commettendo però parecchi falli e dopo neanche dodici minuti commette il sesto fallo, ma Rotondo, in gol all'andata proprio con un tiro libero manda questa volta il pallone alto sopra la traversa lasciando così il risultato invariato. Al 13' è Leggiero a provarci con un bel tiro ma Merighi respinge e al 18', quando la Virtus continuava a cercare il pari arriva incredibilmente il raddoppio con Pozzi servito da un altro contropiede dal solito Romanini. Le squadre vanno a riposo dunque sullo 0 a 2 in favore del Fiumicino e quindi per la Virtus diventava impossibile recuperare il distacco delle reti, visto che il vantaggio aumentava a sei reti.I biancoverdi per tutto il secondo tempo scendono in campo con una pericolosa ma inizialmente buona strategia del portiere di movimento. Infatti dopo cinque secondi dall'inizio Rafael viene sostituito da Leggiero che da una grossa mano in fase offensiva e questo causa diversi problemi per gli ospiti che vanno subito in difficoltà. Passano 20'' e Sciannamblo cerca di impensierire Merighi con un sinistro che termina fuori di poco. Al 2' ci prova Bortolini ma Merighi comincia a farsi notare deviando in corner. Quando siamo giunti quasi al 4' arriva finalmente il tanto atteso gol del Monopoli con un gran tiro di Sciannamblo che Bortolini è abile a deviare in rete. Neanche un minuto dopo Merighi si ripete con un altro miracolo sullo stesso giocatore biancoverde servito alla grande da sinistra dallo smarcato Rotondo. La superiorità si nota e al 5' la Virtus si porta in prima sul 2 a 2 con Campanelli che è abile a superare Merighi con un bel destro e al 6' passa in vantaggio con un altro destro dalla distanza probabilmente deviato di Alex. Tutto il PalaCastellaneta incita i biancoverdi che ci credono e provano a cercare la quarta rete ma quando siamo giunti all'8' minuto Romanini guadagna palla e dopo essersi smarcato a porta vuota insacca e riporta il risultato in parità e neanche 40'' dopo è sempre lui a riportare il Fiumicino in vantaggio con un altro tiro dalla distanza che finisce in rete. La Virtus però non si arrende ma è quasi costretta a farlo perchè si ritrova contro un super Merighi che nega diversi gol fatti ai biancoverdi con i tanti tentativi di Sciannamblo e Leggiero. Termina dunque 3 a 4 con l'applauso di tutto il pubblico presente alla compagine biancoverde che ha dimostrato di crederci fino alla fine e per la prima stagione di Serie B che fino alla fine nonostante le tante difficoltà è stata straordinaria.

Erredi Virtus Monopoli - Finplanet Fiumicino 3-4 (and. 3-7)

Erredi Virtus Monopoli: Sibilia; Minoia, Leggiero, Marra, Campanelli, Mastronardo, Giuliani, Rotondo, Bortolini, Alex, Sciannamblo; Rafael. All.: Lippolis (D'Alessandro squal.)
Finplanet Fiumicino: Merighi; Ceccarelli, Lutta, Pozzi, Romanini, Fratini, Canali, Paulinho, Rafael, Milani, Caleca; Savi. All.: Esposito
Arbitri: Carbone di Mestre e Ciciarello di Catanzaro. Cronometrista: Calaprice M. di Bari.
Reti: Pt: 6’20’’ Paulinho, 18’30’’ Pozzi; St: 3’50’’ Bortolini (M), 5’50’’ Campanelli (M), 6’15’’ Alex (M), 8’15’’ e 8’50’’ Romanini.
Ammoniti: Leggiero, Sciannamblo(M); Paulinho, Caleca(F)
Espulsi: Nessuno.
Note: Tiri liberi 1/0, 0/0 pt; 0/0, 0/0 st; Falli 5-6 pt., 5-2 st.; Divisa biancoverde per il Monopoli, bianca per il Fiumicino; Spettatori circa 500.

Foto: Giovanni Barnaba

Ufficio Stampa Asd Virtus Monopoli
Barletta Donato

52° edizione della Fasano Selva

Una domenica con “Bimbimbici”


Anche la Città di Monopoli partecipa domenica 10 maggio alla decima edizione di “Bimbimbici”, l’iniziativa promossa dalla Fiab (Federazione italiana amici della bicicletta) per sensibilizzare i più piccoli a una mobilità urbana sicura e sostenibile. L’evento vedrà coinvolti bambini dai tre agli undici anni desiderosi di trascorrere una giornata all’insegna della spensieratezza e della leggerezza nell’ambito della giornata nazionale di educazione alla bicicletta per la sicurezza stradale, la mobilità pulita e la qualità urbana. “Bimbimbici”, realizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con il Corpo di Polizia Municipale, partirà alle ore 9 da largo Plebiscito per proseguire in via San Domenico, Piazza Manzoni, via Castelfidardo, via Cialdini, corso Umberto e con arrivo in piazza Vittorio Emanuele. Per l’occasione l’Assessore all’Ambiente Antonio Rotondo invita i monopolitani a lasciare le auto a casa, trasformando la giornata in una domenica ecologica. All’iniziativa hanno già aderito gli alunni dei quattro circoli didattici. Con il versamento di 1 euro, quale contributo di partecipazione, i bambini sosterranno il progetto di solidarietà Città della Speranza, una fondazione che finanzia la costruzione di strutture ospedaliere e la ricerca nel campo delle patologie pediatriche con una particolare attenzione a quelle emato-oncologiche. Bimbimbici 2009 gode del patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio, dell’ANCI, del CONI, della Libertas, della FCI (Federazione Ciclistica Italiana), dell’associazione Città Slow, di Medici per l’Ambiente, Camina, ArciRagazzi, UPI (Unione delle Province Italiane), Euromobility, Fimp (Federazione Italiana Medici Pediatri). Testimonial della manifestazione sono i deejay di Radionorba Veronica Pellegrino e Mauro Dal Sogno.

IL BARI TORNA IN SERIE A


San Nicola ha fatto il miracolo! Nella serata della festa del patrono, il Bari torna in serie A dopo otto anni di purgatorio tra i cadetti. Il mancato successo del Livorno sulla Triestina da' ai biancorossi il lasciapassare un giorno prima della trasferta di Piacenza, che sara' quindi la passerella per il tecnico dei primati, Antonio Conte, e i suoi ragazzi. Subentrato a Beppe Materazzi, l'allenatore salentino - gia' bandiera della Juventus - non solo ha vinto ogni resistenza campanilistica (per le vecchie e mai superate ruggini tra Bari e Lecce), ma ha preparato gia' dall'anno scorso l'ambiente alla cavalcata sontuosa conquistando una salvezza senza patemi. Quarantenne a fine luglio, Conte ha iniziato la carriera di allenatore nella stagione 2005/06 come vice di De Canio (oggi sulla panchina del Lecce), passando quindi per Arezzo (esonerato, poi richiamato quando ormai era troppo tardi per centrare la salvezza), fino ad iniziare l'avventura con il Bari.

I pugliesi non sono partiti con il favore del pronostico. Decisive, oltre alle reti pesantissime del bomber Barreto (20), sono risultate le prestazioni esterne: contro la Triestina (1-2) alla prima di ritorno, ma anche contro il Sassuolo (1-3) sino al trittico di vittorie, dopo lo stop interno con il Parma, contro Ancona (0-3), Rimini (3-0) e Albinoleffe (1-4). La gestione di Conte e' stata caratterizzata da gioco e organizzazione, insieme ad una mentalita' vincente sullo stile Juve, con il direttore sportivo, Giorgio Perinetti, a sondare e mettere a segno i colpi giusti sul mercato. Gli innesti a campionato iniziato di Lanzafame, Kutuzov e Guberti hanno potenziato l'organico, permettendo di tagliare il traguardo della promozione con anticipo e di superare la concorrenza di formazioni ritenute piu' attrezzate quali Brescia, Livorno, Sassuolo e Parma. Negli otto anni di B, la piazza ha spesso contestato duramente le scelte societarie e i mancati investimenti; ha scritto parole in cirillico sulle balconate della curva nord per invitare imprenditori russi ad acquistare il club; ed ha quasi implorato Vladimir Putin, in visita a Bari, di intercedere presso qualche magnate moscovita.

Senza dimenticare la trattativa grottesca (poi fallita) per l'acquisto della societa' portata avanti da due sconosciuti immobiliaristi italo- monegaschi, e l'interessamento dell'ex patron del Real Madrid Lorenzo Sanz. Si sono succeduti tanti allenatori (Attilio Perotti, Marco Tardelli, Bepi Pillon, Guido Carboni, Rolando Maran e Beppe Materazzi), e finalmente Antonio Conte. Sua, l'impresa, di riportare il San Nicola ai vecchi fasti proprio nella serata della festa piu' amata dai baresi.

Due pullman gratuiti per le trasferte di Virtus e Fortitudo


In vista degli importanti appuntamenti sportivi che interessano la Città di Monopoli nel prossimo fine settimana l’Assessorato allo Sport mette a disposizione dei sostenitori delle due società due pullman gratuiti per le trasferte che vedranno impegnate le formazioni di calcio a cinque Virtus Monopoli e di basket Fortitudo Monopoli.In particolare, per l’incontro di ritorno della gara play-off del campionato di serie B di calcio a 5 tra Virtus Monopoli e Fiumicino in programma al campo Pineta A. Castellaneta di Conversano un pullman gratuito partirà alle ore 14.30 di sabato 9 maggio da Piazza Vittorio Emanuele angolo Banca Carige.Domenica 10 maggio, invece, in occasione della gara 1 della semifinale di basket di serie C1 tra Bisceglie e Fortitudo Monopoli in programma a Bisceglie alle ore 19 l’Amministrazione Comunale mette a disposizione un pullman che partirà alle 15,30 da via Marina del Mondo (nei pressi del Java Cafè).

Pro Monopoli, successi a Taranto


Taranto 03.05.2009 - Quattordici ori, dieci argenti, sei bronzi, per un totale di trenta medaglie, con una tripletta (podio interamente promonopolitano) e due doppiette(primo e secondo posto): questo il cospicuo bottino della Pro Monopoli-Surgelsud alla prima regata regionale di Taranto, caratterizzata da una splendida giornata di sole. Il bacino del Mar Piccolo, battuto talvolta da raffiche di vento ostacolante il senso di marcia delle imbarcazioni, ha visto disputarsi ben quarantuno regate, distribuite nella varie specialità e categorie, con duecentottantatre atleti gara suddivisi in centotrentaquattro equipaggi. La Pro Monopoli-Surgelsud, con le sue quattordici vittorie è stata nettamente la società più vincente del Comitato Puglia-Lucania, ribadendo, ancora una volta, il suo primato in regione. Le vittorie sono state conseguite nell’otto senior composto da Sabino Calabretto, Augusto Carparelli, Mario Presicci, Tiziano Comes, Massimiliano Amodio, Giuseppe Sardella, Pasquale Libetta, Valerio Pepe, tim Onofrio Centomani, nell’otto femminile composto da Maria Rosaria Condello, Emanuela Condello, Pierpaola Malerba, Alice Moretti, Isabella Lamanna, Ivana Russo, Pamela De Marco, Arianna Colucci, Annalisa Dragone, nel singolo con Emanuele Fiume ed Ilaria Contento, nei doppi composti da Isabella Lamanna ed Ilaria Contento, da Angelo Pugliese e Donato Bianco, da Giada Formica e Federica Fanizzi, da Marco Spinosa ed Edoardo Grattagliano, nei due senza composti da Fabiana Romito e Maria Rosaria Condello, da Mauro Susca e Vitalberto Carlettino, nei quadrupli composti da Ilaria Muolo, Miriam Goffredo, Lucrezia Scisci, Alessandra Giangrande, da Filippo Pugliese, Alessandro Monte, Donato Bianco e Giuseppe Dormio, da Elisabetta Vinci, Stella De Luca, Isabella Lamanna, Chiara Alba, nel due con timoniere composto da Vitalberto Carlettino e Mauro Susca, tim,. Cosimo Fiume. Le dieci medaglie d’argento sono state acquisite dai singolisti Augusto Carparelli e Sara Monte, dai doppi composti da Elisabetta Vinci, Stella De Luca, da Michele Quaranta ed Enrico Comes, da Alessio Carapacchi e Sergio Spinosa, da Marika Perta ed Alessia Brancia, da Daniele Danese e Domenico Santacesarea, da Davide Lentini e Francesco Salerno, da Giuseppe Dormio e Loris Santo, dal quattro di coppia ragazzi composto da Alessio Carapacchi, Sergio Spinosa, Enrico Comes, Pasquale Pennella. Le medaglie di bronzo sono state vinte invece nel singolo ragazzi con Michele Quaranta e nei doppi con Cosimo Fiume e Cosimo Scisci, da Fabrizio Lillo ed Andrea Marasciulo, da Alberto Buongiorno ed Alberto Danese, da Giuseppe Dormio ed Alessandro Monte, da Daniele Danese e Domenico Santacesarea. I risultati acquisiti sul campo ed i punteggi acquisiti lanciano la Pro Monopoli-Surgelsud nella “top ten” delle prime migliori dieci società nazionali.

“In vacanza con lo sport”


E’ stato presentato sabato scorso nel corso di una conferenza stampa dal Sindaco di Monopoli, Ing. Emilio Romani, e dall’Assessore allo Sport, Domenico Zaccaria, il calendario delle manifestazioni sportive programmate da maggio a settembre. Per la prima volta il calendario, denominato “In vacanza con lo sport”, è stato elaborato con le associazioni sportive in modo che l’elenco potesse trovare spazio in un’apposita brochure. In questo modo l’Assessorato allo Sport si è assunto l’onere di promuovere le iniziative. La presentazione è avvenuta mentre era in svolgimento la prima delle manifestazioni in programma, il “Festival di Mini Basket del Sud Italia”.

Maggio
9-10 sab e dom “TROFEO NOVA ROSSI” – Miniautodromo – h. 8.30
10 dom “COPPA ITALIA FASE REGIONALE DI GINNASTICA” - Palestra Adriatica – h. 9:00/13:30
10 dom “BAU BAU DAY II edizione” –WORLDS ANIMALS - P.zza Vittorio Emanuele h. 15:00
10 dom “CAMPIONATO REGIONALE FORME” – F.I.T.A. CENTRO TAEKWONDO MONOPOLI – Palazzetto dello Sport
16 sab “MANIFESTAZIONE BASKET FEMMINILE” – torneo - Palazzetto dello Sport
16 sab “COLLEGIALE SEZIONE ARTISTICA FEMMINILE” - Palestra Adriatica – h. 15:30/19:00
17 dom “COLLEGIALE SEZIONE ARTISTICA MASCHILE” - Palestra Adriatica- h.9:30/17:30
30-31 sab/dom “I° TAPPA PARADISE VOLLEY 2009” – torneo Beach Volley – Cala Paradiso
31 dom VI Giornata Nazionale dello Sport – “UN GIOCO DA RAGAZZI” P.zza Vittorio Emanuele
31 dom “MANIFESTAZIONE CONCLUSIVA ATTIVITà NUOTATORIA” – A.S.D. MEDITERRANEA NUOTO – Piscina Comunale – h. 16:00
31 dom “SAGGIO DI FINE ANNO” - Palestra Adriatica - h. 18:00/20:30

Giugno
1 lun “MANIFESTAZIONE di MINIVOLLEY” – APULIA VOLLEY - P.zza Vittorio Emanuele h. 09:00
13 sab “MINIBASKET” – VIS NOVA – manifestazione pomeridiana
14 dom DANCE ACCADEMY – Palazzetto dello Sport
20 sab “SAGGIO DI GINNASTICA RITMICA” – A.S.D. GINNASTICA EGNHATIA - Istituto d’Arte – h. 18:00
20-21 sab/dom “II° TAPPA PARADISE VOLLEY 2009” – torneo Beach Volley – Cala Paradiso
21 dom “MANIFESTAZIONE di CICLISMO” – Monopoli,Capitolo, zona collinare
27-28 sab/dom “TORNEO MISTO 2 vs 2” – torneo Beach Volley – Cala Paradiso
27-28 sab/dom “CAMPIONATO ITALIANO di COASTAL ROWING” – PRO MONOPOLI – Cala Batteria
28 dom “NEW FITNESS CLUB…IN MOVIMENTO” - Palazzetto dello Sport – h. 20:30

Luglio
3 ven “SAGGIO di DANZA” – ASSOCIAZIONE IL BALLETTO - Scuola I.T.C.h . 21:00
4 sab “MOTO ACROBATICO - FREESTYLE” - P.zza Vittorio Emanuele – h. 21:00
4-5 sab/dom “GARA DI TIRO AL VOLO” – YACTHING CLUB – Contrada Regio (Comune di Castellana) – SCOPO BENEFICO
5 dom “CANTO ANTICO…MUSICA, BALLO e CANTI di SEMPRE” - a cura del Gruppo FOLK del Centro Sociale di Monopoli e della Ballroom Dance 2000 - h. 20:30
11-12 sab/dom “FOOT VOLLEY” – Comune di Monopoli - P.zza Vittorio Emanuele
11-12 sab/dom “TORNEO PALLANUOTO” – Cala Paradisodal
13 al 24 “TORNEI di BEACH SOCCER, VOLLEY, RUGBY” - P.zza Vittorio Emanuele
18-19 sab/dom “TORNEO BEACH TENNIS 2 vs 2” – Cala Paradiso
19 dom “II° EDIZIONE GRAN GALA’ DI BOXE” – ACCADEMY FIGHT SISTEM h.21:00
25 sab “NOTTE BIANCA DELLO SPORT” - P.zza Vittorio Emanuele – h.16:00
25-26 sab/dom “III° TAPPA PARADISE BEACH VOLLEY 2009” – Cala Paradiso
26 dom “MANIFESTAZIONE di BOX” – A.S.D. VERDIANI - P.zza Vittorio Emanuele – h.20:30

Agosto
1 sab “GIOCHI SENZA FRONTIERE”- P.zza Vittorio Emanuele
2 dom “PATTINANDO SOTTO LE STELLE” – POLISPORTIVA GIANNOCCARO – P.zza Vittorio Emanuele – h. 20:30
2 dom “A PESCA CON PAPà” – YACTHING CLUB – Molo Margherita – h.08:30
8 sab HOLLYWOD DANCE MONOPOLI – “SPETTACOLO DI DANZA SPORTIVA FIDS” P.zza Vittorio Emanuele – h. 21:00
9 dom “TEAM MATCH di DANZA SPORTIVA” – LIVING DANCING & CENTRO DANZE MONOPOLI - P.zza Vittorio Emanuele – h. 18:00/24:00
15-16 sab/dom “KING OF THE BEACH 2009” – Beach Volley – Cala Paradiso

Settembre
6 dom “SPETTACOLO DI DANZA SPORTIVA” – A.S.D. CENTRO DANZE - P.zza Vittorio Emanuele “DIMOSTRAZIONE KUNG FU” – LA SFERA - P.zza Vittorio Emanuele – h. 20:00
19 sab “ XI edizione MANIFESTAZIONE di DANZA, SPORT e SPETTACOLO” – Ballroom Dance 2000 - P.zza Vittorio Emanuele

All'uscita dalla discoteca se le danno di santa ragione


Sette persone sono state denunciate a piede libero con età compresa tra i 20 e i 30 anni, più un minorenne, perche considerate coloro che hanno acceso la zuffa scoppiata tra due gruppi di giovani all’uscita della discoteca. Inoltre altre quattro persone sono state identificate e dopo il ricovero in ospedale, è stata prescritta una prognosi di 7 giorni per tutti. La lite furibonda è scoppiata alle prime luci dell’alba, all’uscita di un locale situato a Nord della Città; Masseria Spina è da anni considerato un luogo di ritrovo di giovani che amano la musica e il ballo. La maxi rissa pare sia cominciata per futili motivi e comunque sia a causa della stanchezza e di abuso di alcool. Sul posto sono intervenuti gli uomini del Commissariato di Polizia di Monopoli coordinati dal Dirigente, Dott. Francesco Triggiani e anche pattuglie dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Virtus Monopoli - Fiumicino si gioca a Conversano. Pullman gratuito per i tifosi


Si giocherà al campo Pineta A. Castellaneta di conversano il ritorno della gara play-off. Pullman gratuito per raggiungere l'impianto con partenza alle ore 14.30 di sabato 9 maggio da Piazza Vittorio Emanuele angolo Banca Carige.

Per coloro che vogliono usufruire gratuitamente del pullman, che partirà alle ore 14.30 da Piazza Vittorio Emanuele (angolo Banca Carige), potranno prenotare il proprio posto al numero di telefono 393.3108998

Massiccia presenza della Vis Monopoli al primo festival del minibasket del sud


Massiccia presenza della Vis Monopoli alla manifestazione, tenutasi in Piazza Vittorio Emanuele, venerdì 1 Maggio e Sabato 2. Al primo festival del minibasket del sud hanno partecipato squadre di tutta la provincia di Bari e Brindisi. La società cestistica monopolitana era presente con i bambini della “vis primary school”, ben 55 partecipanti del neonato centro di minibasket rivolto ai bambini nati tra il 1999 e il 2003; tra tutti si sono distinti proprio i più piccoli: i pulcini e le paperine. La vis primary school è nata solo da due anni ma ha già un buon numero di bambini iscritti, seguiti dal Prof.Vincenzo Celone, aiutato dagli istruttori Francesco Lacirignola e Angela Indiveri; grazie alla loro competenza e alla loro passione tanti bambini si sono avvicinati al mondo del basket. Per ogni informazione e per le foto della manifestazione, curate da Pierluca Salvia, è possibile consultare il sito www.visprimaryschool.org. La Vis Monopoli però non si ferma e dopo questa manifestazione è pronta a dare ancora spettacolo sabato 16 maggio dalle ore 16.00. Presso la palestra IPSIAM, infatti, si terrà il primo trofeo “Basket e donne”, patrocinato dal comune e riconosciuto dalla FIP, a cui parteciperanno la squadra del campionato di serie C della Vis Monopoli, l’asd basket Grottaglie, la 3R Brindisi e l’olimpia Corato. La società monopolitana vuole creare una vera e propria giornata del basket femminile, in occasione del 25° anno dalla fondazione della Vis Monopoli e per festeggiare la vittoria del campionato del gruppo di serie C.

Mariasimona Brescia
Ufficio Stampa Vis Monopoli Basket

La Fortitudo è in semifinale


EROICI! I giocatori della Fortitudo Monopoli sono stati semplicemente eroici. Dopo la batosta psicologica subita in gara 2 soltanto tre giorni prima, non era per nulla facile rialzarsi e provare e riconquistare la semifinale ancora una volta in terra molisana. I biancoverdi, invece, ci sono riusciti e lo hanno fatto al termine di una gara davvero emozionante, giocata con grande intensità da ambo le squadre e seguita da un pubblico delle grandi occasioni con oltre sessanta monopolitani ad infiammare il palazzetto nonostante la superiorità numerica dei tifosi locali. La cosa più importante da segnalare, è la grande correttezza e sportività che ha fatto da cornice al delicatissimo match, con i giocatori che smaltita la carica agonistica, si sono stretti la mano uno ad uno insieme ai dirigenti. Il match partiva bene per la Fortitudo, che riusciva subito a portarsi sul +10 con il punteggio di 19-9. A complicare la vita alla squadra di coach Lezzi, ci pensava però il solito signore con il fischietto, che dopo un piccolo battibecco tra D’Andrea e Grimaldi stupiva tutti con una clamorosa espulsione ai danni del play della Fortitudo, costretto così ad abbandonare la gara anzitempo. In campo entrava Sabino Calabretto, play classe 1989 prodotto del vivaio Action Now, il quale nonostante la sua giovanissima età mostrava una maturità da grande giocatore, prendendo in mano la squadra con ordine ed entrando subito in clima partita. Dopo aver subito la rimonta dei molisani che chiudevano il primo parziale sul 21-21, la Fortitudo riprendeva a macinare gioco e canestri, opponendo un’ottima difesa agli attacchi dei locali, con Di Mola in grande spolvero contro il “gigante” Saccardo. All’intervallo lungo si andava sul 36-42 per il Monopoli. Il terzo periodo se lo aggiudicava il Campobasso, che riusciva a portarsi per la prima volta in vantaggio, chiudendo al trentesimo minuto sul 62-61. Negli ultimi dieci minuti accade di tutto. Mazzotta entra in campo con 4 falli ed è bravissimo nel non commetterne più, riuscendo così a rimanere in partita per dare il suo fondamentale apporto alla propria formazione. Persichella prosegue il suo show personale realizzando due triple consecutive che gli valgono l’ovazione dei tifosi monopolitani. Luisi continua a segnare fino ad arrivare a quota 22, mentre Di Mola riesce a rendere nullo il potenziale offensivo di Saccardo. Le squadre si sorpassano in continuazione sino ad arrivare sul 72-72 a undici secondi dal termine: il Monopoli subisce fallo in attacco e va in lunetta con Peppe Luisi che fa 1 su 2 dalla lunetta (72-73); sulla rimessa Gaido serve Murtas che cerca la rapida penetrazione, ma il giocatore molisano perde la palla che viene recuperata da Calabretto; il giovane play monopolitano lancia con un preciso passaggio Frank Mazzotta, il quale si invola verso l’area avversaria segnando il canestro più importante dell’anno e rimediando anche un fallo antisportivo, con tiro libero supplementare realizzato. Coach Leonetti chiama una sospensione ma la rimessa è per Monopoli che deve attendere solo gli ultimi tre secondi di gara prima di poter finalmente dare inizio ai festeggiamenti! Una vittoria del gruppo, una vittoria di tutta la grande famiglia della Fortitudo Monopoli. I giocatori monopolitani sono stati tutti fondamentali, ognuno con il suo apporto, riuscendo a trovare anche nella clamorosa ingiustizia dell’espulsione di D’Andrea, quella grinta in più necessaria per sopperire anche alle clamorose decisioni arbitrali. Grande merito va al giovane Sabino Calabretto, che per oltre tre quarti di gara ha saputo gestire la squadra in maniera impeccabile. Grande merito va alle 10 bombe realizzate rispettivamente da Mazzotta (3), Persichella (3) e Luisi (4). Grande merito va a tutti i giocatori scesi in campo ed allo staff tecnico che ha saputo gestirli benissimo. Grande merito va ai tifosi monopolitani, che per la seconda domenica consecutiva hanno raggiunto Campobasso per non far mancare il proprio calore alla squadra.Adesso la società e la squadra si stanno già attrezzando per prepararsi all’affascinante sfida al Bisceglie, per la semifinale dei play off. Il Monopoli affronterà la leader indiscussa del torneo di serie C dilettanti, che nei quarti di finale ha eliminato l’Airola grazie alle vittoria interna in gara 3. Una sfida sicuramente difficilissima, ma dopo l’impresa di ieri contro il Campobasso e contro una coppia arbitrale al limite del ridicolo, la Fortitudo Monopoli ci ha dato garanzia che nulla è impossibile e che sognare lo sgambetto alla corazzata di coach Ciracì non è poi così assurdo…

GEOTEC MENS SANA CAMPOBASSO - FORTITUDO MONOPOLI 72 - 76
(21-21, 15-21, 26-19, 10-15)

MONOPOLI: Luisi 22, Mazzotta 16, Di Mola 9, D’Andrea 2, Simone 0, Persichella 17, Barbati 3, Calabretto 3, Mancini 4, Palmitessa 0. Allenatore: Lezzi.
CAMPOBASSO: Gaston 8, Basili 10, Grimaldi 10, Saccardo 15, Camera 4, Cecchetti 2, Credentino 15, Murtas 5, Venuto 3, Carlozzi ne. Allenatore: Leonetti.

Arbitri: DE PANFILIS Fernando, VOLPONE Simone

Tiri da 2: Campobasso 15/26 (58%), Monopoli 17/34 (50%)
Tiri da 3: Campobasso 8/23 (35%), Monopoli 10/27 (33%)
Totale tiri: Campobasso 23/49 (47%), Monopoli 27/61 (44%)
Tiri liberi: Campobasso 18/28 (64%), Monopoli 12/30 (40%)
Rimbalzi: Campobasso 34 (27+7, Saccardo 15), Monopoli 21 (15+6, Persichella 6)

Ufficio Stampa – Fortitudo Monopoli
Antonello D’Alessandro

Virtus Monopoli sconfitta nell'andata degli ottavi dei Play Off di Serie B dal Real Fiumicino


FIUMICINO - Match difficile doveva essere e così è stato per la Erredi Virtus Monopoli che viene largamente sconfitta nell'andata degli ottavi dei Play Off di Serie B dalla forte formazione del Real Fiumicino. Mister D'Alessandro ha a disposizione la sua solita rosa ma deve fare a meno dell'infortunato Giannuzzi.La cronaca. La partita comincia molto lentamente e le due formazioni cercano di studiarsi, ma il Fiumicino comincia a crescere. Al 2' bel tiro rasoterra di Paulinho fuori alla destra di Rafael. Al 6' gran tiro al volo di Milani che impegna Rafael con una parata in due tempi. Al 7' arriva il vantaggio del Fiumicino con un anticipo di Pozzi su Campanelli dopo una rimessa davanti alla porta che spiazza Rafael. All'8' ecco i biancoverdi che con Marra sfiorano il pari, ma il suo tiro passa davanti alla porta ed esce senza che nessuno tocchi il pallone. Al 9' è ancora il Fiumicino a rendersi pericolosissimo con una punizione di Paulinho che va a finire sul palo alla destra di Rafael. Al 13' la Virtus Monopoli sfiora nuovamente il pari con una splendida rovesciata di Rotondo che impegna Merighi. Al 14' arriva però il 2-0 dei rossoblu con una girata di Calega che termina alla destra di Rafael. Al 15' è Romanini a sfiorare il 3 a 0 con un tiro che finisce alto alla sinistra di Rafael. Al 16' però lo stesso giocatore non sbaglia e negli sviluppi di un corner beffa l'estremo difensore biancoverde e fa gol. Al 17' è la Virtus ad accorciare con un tiro libero di Rotondo che termina alla sinistra di Merighi.

Il secondo tempo fa sognare la Virtus Monopoli per quasi tutti i primi dieci minuti. Passano solamente 24 secondi e Sciannamblo con una cannonata dai sette metri supera Merighi e accorcia il risultato. Quando sta per scattare il primo minuto Marra servito in contropiede da Sciannamblo porta incredibilmente il risultato in parità. Il Fiumicino però non vuole subire altre marcature e al 3' si rende pericoloso subito con Caleca, ma Rafael c'è. Nello stesso minuto è Leggiero invece a provarci con un tiro rasoterra respinto coi piedi da Merighi. Al 4' Rafael si supera nuovamente su un gran tiro di Milani. Al 6' la Virtus sfiora il vantaggio clamoroso con un tiro di Sciannamblo servito su una punizione di Laselva, ma Merighi risponde a Rafael e devia in corner con una grande respinta al volo. All'ottavo è ancora la Virtus e con Marra colpisce incredibilmente il palo alla sinistra di Merighi e dopo qualche secondo è invece Paulinho a rispondere colpendo il palo alla sinistra di Rafael. Quando siamo giunti al 9' riecco il Fiumicino che si riporta in vantaggio con Pozzi con un tiro messo a segno dopo una respinta su di lui di Rafael. La Virtus però non vuole mollare. Al 12' è Leggiero a provarci con un tiro che termina fuori alla sinistra di Merighi e nello stesso minuto Fratini impegna Rafael, ma il portiere sventa in corner. Al 13' si rivede avanti Bortolini servito da Rotondo che non sorprende Merighi, pronto a deviare in corner. Al 15' è Campanelli a provarci su assist di Bortolini, ma Merighi è ancora protagonista. La Virtus fa il gioco e il Fiumicino segna, infatti al 15' Leggiero compie un errore perdendo palla a centrocampo e Romanini su contropiede supera facilmente Rafael e sigla il 5 a 3 che ferma la nuova corsa al pari del Monopoli. La Virtus non riesce a reagire e al 17' arriva il 6 a 3 con il solito Romanini che su contropiede beffa Rafael . I biancoverdi cercano invano di riaccorciare il risultato ma a pochi secondi dalla fine arriva un'altra rete, quella del 7 a 3 con un tiro dai 6 mt di Paulinho che batte Rafael. Termina dunque 7 a 3, con quattro difficili reti da recuperare nel match di ritorno che si disputerà Sabato 9 Maggio con inizio alle ore 16.00 presso il Palasport Castellaneta di Conversano.

Real Fiumicino - Erredi Virtus Monopoli 7-3 (3-1)

Real Fiumicino: Merighi; Ceccarelli, Lutta, Pozzi, Romanini, Fratini, Canali, Paulinho, Rafael, Milani, Caleca; Savi. All.: Esposito
Erredi Virtus Monopoli: Sibilia; Minoia, Leggiero, Marra, Campanelli, Mastronardo, Laselva, Rotondo, Bortolini, Alex, Sciannamblo; Rafael. All.: D'Alessandro.
Arbitri: De Falco di Catanzaro e Zago di Este. Cronometrista: Zaccagnino di Bassano del Grappa.
Reti: Pt: 7'10'' Pozzi, 14'33'' Calega, 16'55'' Canali, 17'04'' Rotondo. St: 021'' Sciannamblo, 1'00'' Marra, 9'48'' Pozzi, 15'51'' e 17'55'' Romanini, 19'25'' Paulinho.
Ammoniti: Laselva (M); Romanini, Fratini, Canali(F)
Espulsi: Al 16'st D'Alessandro (M) per proteste.
Note: Tiri liberi 1/1, 0/0; Falli 6-5 pt., 5-4 st.; Divisa rossoblu per il Fiumicino, bianca per il Monopoli; Spettatori circa 400 di cui circa 20 da Monopoli.

Foto: Giovanni Barnaba

Ufficio Stampa Asd Virtus Monopoli
Barletta Donato

LEGA PRO 2^ Div.32° Turno:Monopoli - Manfredonia 2-0


LA CURVA NORD

Il Monopoli si aggiudica il derby dell’Adriatico con il Manfredonia, fondamentale in chiave salvezza e che torna in campionato al Veneziani dopo ben 31 anni.
Il Giudice Sportivo restituisce a De Rosa Loseto ma toglie Lorusso, mentre in panchina si rivede il bomber Ceccarelli, dopo la lunga assenza per infortunio.
Il tecnico di casa conferma, per il resto, la stessa formazione della domenica precedente, con Gambuzza a fare da esterno sinistro basso e la coppia Thackray-Turone in posizione centrale.
Sulla sponda opposta D’Arrigo deve fare a meno di Pirrone, Serao e Vitiello mentre può nuovamente contare su Cerchia a centrocampo.
Il Monopoli viene fuori poco a poco, la fase iniziale della gara, infatti, è caratterizzata dalla determinazione degli ospiti che più volte si rendono pericolosi.
Al 10’ Sifonetti poggia per Romano che di esterno batte a rete ma è prodigioso l’intervento di Saraò che sventa il pericolo mandando in corner.
Al 13’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Sifonetti, rovesciata di Romano sventata dalla retroguardia biancoverde.
Passa meno di un minuto e Patti fa partire un gran tiro da fuori che finisce a lato.
Ancora i biancazzurri in evidenza al 25’: Romano va via sulla sinistra, entra in area e serve Arigò al centro ma il sinistro del giocatore ospite finisce fuori.
Il Monopoli tira la testa fuori dal guscio facendo salire il proprio baricentro.
Le sue azioni, tuttavia, almeno inizialmente, non sono delle più efficaci. Al 28’ ci prova Loseto che, in progressione sulla sinistra, si accentra e tira ma la sua conclusione è deviata in angolo da Bortel.
35’: Romano prova un tiro da circa trenta metri che Saraò para in due tempi.
Due minuti dopo è Santarelli dalla parte opposta a far tremare Pelagotti su punizione e a costringerlo alla parata in due tempi.
42’: Sifonetti dalla sinistra crossa al centro dove Romano stacca bene ma manda fuori.
Un minuto dopo il Monopoli va in rete: bella azione personale di Carbonaro sulla sinistra che si libera bene dell’avversario e quasi dalla linea di fondo serve al centro dell’area dove piomba come un falco Balistreri che insacca.
Tentativo di risposta per gli ospiti con Cerchia al 45’ parato da Saraò.
La ripresa si apre con il bel sinistro di Francesco Colella che sugli sviluppi di un calcio di punizione impegna Pelagotti il quale in tuffo si supera per sventare il pericolo.
Il Monopoli continua a premere sull’accelleratore. Al 10’ corner di Santarelli dalla destra con bello stacco di Turone che sfiora il palo.
Il raddoppio monopolitano al 17’: Carbonaro ruba palla a centrocampo a Sifonetti, avanza centralmente servendo poi Balistreri che gli si era sovrapposto sulla sinistra, il centravanti biancoverde è bravo a vedere la posizione del portiere e ad infilarlo subito con un preciso destro dal vertice.
Il Manfredonia tenta di raddrizzare le sorti della gara ma i suoi tentativi non si concretizzano in azioni degne di nota. Gli unici tiri in porta infatti, arrivano solo nei minuti di recupero. Al 48’ il tiro di prima di Schettino direttamente tra le braccia del portiere monopolitano. Un minuto dopo la punizione di Romano ugualmente parata dall’attento Saraò.
La vittoria soddisfa ampiamente tutto l’ambiente monopolitano perché costruita, seppur per gradi, con carattere, determinazione e bel gioco, ma soprattutto per una salvezza, ormai virtualmente acquisita.