SITO IN MANUTENZIONE... TORNEREMO ONLINE AL PIU' PRESTO!!!

IN PRIMO PIANO

Prodotto da: Mediastudios

Una zuffa con aggressione costa l'arresto per tre giovani

Una zuffa sorta quasi dal nulla; è quella che è scoppiata all’interno di un bar nella periferia a sud di Monopoli, lungo via Lepanto. Pare che sia stata una semplice richiesta a far scattare la scintilla, e presto si è passati dalle parole ai fatti. E’ accaduto durante la notte di ieri quando, al rifiuto di una richiesta per una sigaretta, in tre si sono scagliati contro un cliente seduto a un tavolino e anche ai danni della titolare dell’esercizio. A quanto si apprende, coinvolto nella zuffa finisce anche un finanziere in borghese che avrebbe cercato di intervenire nell’alterco ma che non avrebbe ottenuto nessun risultato. Nel frattempo, una chiamata al 112 da parte di un cliente presente, è giunta una pattuglia di Carabinieri della locale Compagnia, sedando dapprima gli animi e provvedendo a trarre in arrestare i tre responsabili. Trattasi di tre giovani monopolitani: A.C. 27enne incensurato; Francesco Barnaba 35 anni e Giovanni Stama di 23. Le accuse a loro carico sono, aggressione e resistenza pubblico ufficiale.  I tre sono ora rinchiusi nella casa circondariale del capoluogo, su disposizione impartita dalla locale Procura della Repubblica. Accertamenti sono al vaglio degli inquirenti volti a risalire ai motivi che hanno scatenato l’aggressione. Stando al  racconto della titolare del bar, il cliente vittima dell’aggressione, ha pensato di allontanarsi per evitare il peggio.

La Redazione

Basket: Sergio Carolillo nominato coach AP, mentre Piero Millina sarà il DT

Dalle parole ai fatti: l'AP Monopoli ha conferito l'incarico di Direttore Tecnico a Piero Millina ideatore e promotore del progetto di rilancio del basket cittadino. A circa 30 anni di distanza torna a Monopoli il tecnico bolognese  per far rivivere la passione e contribuire alla crescita del movimento cestistico mettendo a disposizione la tanta esperienza accumulata in questi anni sui campi di tutt'Italia. Allenatore sarà Sergio Carolillo, tecnico esperto cresciuto nella Monopoli cestistica ed a lungo in giro per la Puglia in formazioni militanti in campionati nazionali: ultima esperienza Molfetta ove in 6 anni di permanenza ha condotto la formazione locale dalla C1 alla A dilettanti. La coppia Millina-Carolillo è già al lavoro per definire il roster, in attesa del responso che nei prossimi giorni perverrà dalla FIP sulla possibile partecipazione alla C nazionale (C1).

Violento nubifragio in primaserata

Erano passate da poco le 20.00, in una domenica di inizio luglio. La gente, molta della quale era intenta ad uscire per recarsi alla festa del Sacro Cuore o chi verso altre mete. Quando all’improvviso il cambio del vento, in una giornata apparentemente mite, i primi lampi in semi lontananza e poco dopo il primi goccioloni. E poi, via, giù il diluvio. Un fuggi-fuggi generale dalle principali vie e  piazze della città. Manifestazioni legate ai festeggiamenti in onore del Sacro Cuore sospese e rinviate; bancarelle dei commercianti chiusenegozi deserti, con la gente che raggiungeva le proprie automobili o cercava riparo sotto i balconi. Ci sono voluti pochi minuti per trasformate le strade in autentici corsi di fiume.  Vai Vittorio Vento (relativi incroci), viale delle Rimembranze, via Togliatti e via Fiume (di nome di fatto), impraticabili a piedi, praticabili con i mezzi a passo ridottissimo. Dall’ immediato entroterra giungeva poi altra acqua che si andava ad aggiungersi a quella già ristagnante in alcuni tratti. La “solita” via E. Fermi (tratto parallelo alla FF.SS) allagato. Il nubifragio ha allentato la propria morsa dopo un’oretta, lasciando monopolitani e forestieri amareggiati per la serata rovinata in parte e una festa del Sacro Cuore “battezzata” da troppa pioggia. L’instabilità potrebbe continuare per le prossime 48 ore ma solo con irregolarità. Alternanza di annuvolamenti e schiarite potrebbero, dapprima illudere il popolo dedito alla balneazione, per poi promettere altri violenti ed improvvisi temporali. Non solo il maestrale e la tramontana  a guastare questo primo scorcio d’estate (vedi erosione selvaggia delle spiagge), ma anche i nubifragi sul modello tropicale. E che l’ombrello e gli stivali entrino pure (d’obbligo) nell’equipaggio di ogni giorno.. anche in piena estate.

Filippo Rattile

Pretendeva prestazioni amorose da due ragazze

Pretendeva prestazioni sessuali da giovani donne ed al rifiuto di queste le minacciava di far sparire le loro auto se non avessero pagato una somma in denaro. E’ il singolare caso di estorsione “variegato”. Lui, un giovane uomo di 43 anni; le vittime due giovani donne: una di 24 anni, l’altra di 34. Stando al racconto dell’accaduto, pare che l’uomo, il monopolitano V.A, censurato per altro reato e sorvegliato speciale abbia chiesto a due ragazze del luogo di fare sesso con lui. Al rifiuto delle donne, l'uomo pare le abbia minacciate di sottrazione delle loro autovetture. Solo una certa somma in denaro in cambio, avrebbe fatto desistere il malintenzionato dal compiere strane pratiche gesto. Le due ragazze hanno soltanto apparentemente annuito facendo illudere l’uomo che fossero d’accordo nel pagamento di una somma, ma nel frattempo hanno provveduto a recarsi presso il locale Commissariato di Pubblica Sicurezza per denunciare il tutto. Per l’uomo stava materializzandosi un’autentica trappola, pensata appositamente dagli agenti di Polizia. L’uomo è incautamente cascato, sorpreso in flagranza di reato di estorsione. La Polizia, appostatasi nei pressi dell’abitazione di una delle due ragazze, luogo dell’appuntamento con l'uomo, che pensava di incontrare le ragazze per sistemare la questione. L’uomo è stato bloccato dagli agente proprio nel momento in cui intascava una parte della somma pattuita. Per lui, inevitabile l’arresto.

La Redazione

Monopoli calcio: nuovi arrivi e altre trattative


Continua senza tregua l’opera di infoltimento della rosa della Liberty. La prossima stagione calcistica potrebbe essere quella giusta per gettare le basi per un serio rilancio. Le ambizioni non mancano; i buoni propositi nemmeno. Ed ecco che il verbo da utilizzare (oltre a una buona somma di denaro da investire) è "acquistare" e farlo anche con criterio. Ieri, altro fresco arrivo in via Togliatti; fa infatti il suo ritorno in biancoverde l’esperto centrale difensivo Benny Costantino, al Monopoli già nel recente passato e proveniente dal Terlizzi. Il suo ritorno in riva all’Adriatico era stato auspicato da molti tifosi confidando nelle sue straordinarie qualità, sia da atleta che umane. Il lavoro del ds Gianluca Frascati non si è limitato a perfezionare il ritorno di Costantino ma, ha provveduto a chiudere positivamente il trasferimento di  Vito Ronzullo, esterno basso di destra, proveniente anch’egli dal Terlizzi. Ronzullo, classe ’83, esterno destro basso ma giocatore particolarmente versatile, è adatto a ricoprire altri ruoli. Il terzino 28enne ha un passato col Bitonto in serie D e una stagione a Rionero in Vulture. Ronzullo è stato fra i maggiori punti forza della squadra rossoblu e fa ben sperare anche per la prossima stagione per al causa biancoverde. Fronte trattative: stando alle voci, pare ci siano stati contatti per il ritorno di un jolly difensivo. Si tratterrebbe di Christian Mastronardi, 27 di Cisternino, 2 stagione e mezza con la casacca dell’AC Monopoli (nel 2005/06, con 7 presenze in campionato e da gennaio 2007 sino al termine della successiva stagione, con 16 gettoni di presenza e una rete all’attivo). Per la verità, la sua capatina a Monopoli, potrebbe essere dovuta a fatti puramente legati a una visita amici e, considerando l’ingaggio dell’esperto Benny Costantino, nonché la riconferma del forte centrale Anglani, parrebbe che in quel settore della difesa il gabbiano sarebbe apposto. L’eclettismo di Christian però, potrebbe farlo avvicinare alla Liberty per il semplice fatto che è capace di ricoprire altre posizioni nel reparto arretrato del campo ed anche nella linea mediana. Per restare in tema difesa, si è sussurrato anche all’eventuale ritorno di Francesco Colella, classe ’85 (una figura forse un po’ troppo legata alla Famiglia Ladisa; 5 stagioni in bianco verde e tutte con Ladisa al timone). Fortemente sponsorizzato dalla stampa, la punta sarda Mastrolilli che, nonostante la mezza stagione a Monopoli ha fortemente lasciato il segno. Mattia, persona e calciatore generosissimo, nonostante non sia più di primo pelo (33 anni), non proviene da una stagione fortunata al Trapani (Seconda Divisione); 3 soli centri in 21 gare disputate (in biancoverde centrò 6 volte la rete, in appena 10 gare). Il suo ritorno, senza ombra di dubbio graditissimo, andrebbe ad impreziosire un reparto che, pur ancora incompleto, diverrebbe sulla carta formidabile. Sembrano allontanarsi invece, le voci su Laviano e, sempre riguardo giocatori sud americani di chiare origini italiche, è sfumata la trattativa che vedeva in un primo momento interessi e attenzioni sul talentuoso centrocampista italo-argentino Walter Vera, un tempo compagno di squadra di gente come, Mascherano, Maxi Lopez e Carrizo (ultimi 7/8 anni disputati nei campionati di calcio a 5, fra cui un anno alla Virtus e alla Lc Five) ma, come detto ex calciatore di calcio a 11. Lo stesso, stando alle dichiarazioni dello staff tecnico, avrebbe potuto incontrare molte difficoltà per i vari movimenti in campo e avrebbe impiegato molti mesi prim di riadattarsi al calcio a 11; lo stesso mister De Luca, pur sottolineando le buone qualità di Walter, ha pensato che il giovane potesse giocarsi qualche ulteriore possibilità ancora nell’ambito del futsal. Continuano, inoltre trattative per l’acquisizione di altre forze fresche. Reparti come la difesa, parco portieri (piace Di Gennaro), attacco e discorso under, sono ancora da rimpolpare massicciamente. Per via dell’adeguamento imposto dalla federazione, le società saranno obbligate ad avere due under in campo (’93 e ’94), e così anche la Liberty corre ai ripari. Dopo il recente raduno dei giovai e giovanissimi tenutosi al Vito Simone Veeneziani, ne emerge il forte interesse nei riguardi di diversi calciatori ancora di età scolare. Dall’Esperia (autentica fucina di talenti, al pari delle altre società locali), potrebbe giungere Pasquale Morgese, jolly difensivo. Altri nomi sono già stati refertati; mentre si fanno altri nomi per la unione, dalla quale poi attingere di volta in volta gli under più idonei alla causa di mister De Luca. Si continuano a seguire i vari, Ciatta, Marasciulo, Nicolò Civetta e Bianchi.

Filippo Rattile - foto: Giovanni Barnaba

Monopoli: segnalato e sistemato (seppur in parte)


Lo avevamo segnalato tre settimane fa, e dopo un po’ di attesa e pazienza, finalmente sono giunti i lavori. Via le erbacce e rimossi anche avanzi di porte a soffietto (imboscati nella fitta vegetazione rinsecchita) i marciapiedi, appaiono ora percorribili. Resta il problema dell’illuminazione e delle mattonelle divelte per un lungo tratto. Ma, (forse) è solo una questione di tempo e presto anche questi interventi potrebbero essere effettuati. Noi vigileremo..

La Redazione 

"Enucleare" mostra d'arte contemporanea a cura di AGORA'

"ENUCLEARE", la mostra d'arte contemporanea organizzata dall'associazione cultura "AGORA' MEDITERRANEA" col patrocinio del Comune di Bari che si è tenuta martedì 28 giugno scorso nella sala "MURAT" a Bari, con l 'obbiettivo di promuovere artisti emergenti e contemporaneamente sensibilizzare la società civile sull'utilizzo dell'energia atomica attraverso un messaggio universale che solo le arti visive possono trasmettere. Tra i 25 artisti provenienti dalle Accademie di Belle Arti pugliesi, finalisti del bando pubblico, è degna di attenzione l'opera "SILENT DANGER" della monopolitana Angela Panaro, in cui traspare comune alla sensibilità di tutti i partecipanti il desiderio di un "futuro"semplicemente sano. All'inaugurazione in collaborazione con la rassegna "Bari in Jazz", parteciperà JAMES TAYLOR ed ANTHONY JOSEPH.

La Redazione

Basket: l'AP iscritta al campionato di Serie C Regionale

La società AP Monopoli s.s.d. a r.l si è iscritta al Campionato di serie C Regionale in data 01/07/2011 ed ha presentato istanza di ammissione alla  Serie C Nazionale. Ciò è stato possibile grazie alla consensuale cessione del  titolo sportivo di Serie C Regionale da parte dell’Action Now! – società che proseguirà’ la sua attività di scuola basket (mini basket  e attività giovanile), svolta con  grande professionalità  dal 1989. L’AP Monopoli ringrazia i tanti soci e sostenitori che stanno contribuendo alla realizzazione di questo progetto, coach  Piero Millina, ed in particolare il dott. Angelob Barnaba che ha dimostrato  nell’occasione grande attenzione alla nostra Monopoli cestistica e molta fiducia nel progetto AP Monopoli. Prossimo passo: lo staff tecnico per procedere in tempi brevi  alla formazione della squadra con l’augurio e l’aspettativa di una larga maggioranza di atleti monopolitani.

Liberty, fra colpi, firme e giovani

Come ampiamente anticipato sui nostri portali webche caldeggiavano il vivo interesse della Liberty per l’esterno fasanese, fa il suo ritorno in biancoverde il laterale Leonardo Serri. Classe 1987 della frazione di Laureto,  torna così ad  indossare la casacca del gabbiano (la sua prima esperienza risale a 3 anni esatti e proveniva dalla Virtus Locorotondo), una breve parentesi agli ordini di mister Gabriele Geretto in Seconda Divisione. Dopo qualche apparizione, Serri si trasferisce al Manduria e, successivamente al Fasano nella passata stagione.  Con la casacca biancoceleste ha ripreso ad esprimersi ad alti livelli; tant’è che non è passato in second’ordine la nostra sponsorizzazione appena accennata una decina di giorni fa. L’operazione di mercato conclusasi nella serata di ieri dal direttore sportivo Gianluca Frascati, è stata auspicata dall’allenatore Claudio De Luca, il quale già lo avrebbe accolto volentieri qualche anno addietro al Castellana. Nella giornata di ieri, è altresì giunta la conferma e con la relativa firma del difensore barese Nicola Fumai e, almeno per ora solo come aggregato, c’è anche la disponibilità del giovane mediano Cosimo Lillo (classe ’91). Nel pomeriggio odierno, alle ore 16.30,  presso lo stadio Vito Simone Veneziani si svolgerà una prova  mirata a verificare le qualità calcistiche di giovani calciatori, per eventuale inserimento sia nella rosa della prima squadra che nel settore giovanile.

La Redazione

Conferenza stampa di presentazione dell'AP Monopoli

Si è respirata un’aria da amarcord ieri sera, in occasione della conferenza stampa tenuta presso la sede dell’AmoPuglia (per una concessione amichevole), non certo per un’affiliazione. Presente il primo cittadino Emilio Romani e l’ex assessore allo sport Domenico Zaccaria; Piero Millina (fra le menti pensanti e promotori del progetto). Costituita il 24 giugno, l’AP, una società sportiva e non un’associazione, come il presidente Lamanna ha tenuto a precisare, è appena nata ma ha le idee chiare. Torna il rossonero sulle maglie dei cestisti di una compagine monopolitana (la Tognana Basket aveva i medesimi colori sociali). L’Ap è una srl formata da 31 soci (con l’ambizione di farli diventare 100), sospinta da una schiera di sostenitori, i quali hanno contribuito economicamente al pari dei soci. Il consiglio di amministrazione, emerso dall’assemblea costituente presenta 9 soci, con l’approvazione dei sostenitori: Onofrio Lamanna (presidente); Giovanni Sardella (vice presidente); Cosimo Notarangelo (consigliere/addetto ai rapporti con la federazione, nonché segretario); Alberto Annese (consigliere); Maurizio Carolillo (consigliere); Edoardo Consoli (consigliere); Alessandro Mizio (consigliere); Giuseppe Susca (consigliere); Angelo Tedeschi (consigliere). A breve saranno assegnate le deleghe ai consiglieri, Tornano i colori di un tempo (rossonero).il ricordo di tre sportivi, tre modelli di vita che saranno sempre presenti Antonio (Nino) Gentile, Nicola Pugliese e Vito Grattagliano, tre uomini che hanno lasciato il segno. L’AP nasce per condividere ed aggregare le varie attività con più persone. La società, in fase di progettazione, in comune accordo con Piero Millina, è quello di  creare dei gruppi impegnati nelle varie attività. Obiettivo è quello di allargare la base sociale dell’AP.

“Non è mai troppo tardi”, premiati i più meritevoli

Con la cerimonia di premiazione degli studenti più meritevoli si è chiuso martedì sera presso la scuola elementare “Melvin Jones” il progetto di alfabetizzazione informatica “Non è mai troppo tardi”, avviato dal Comune di Monopoli nelle scuole primarie e secondarie della città.

Alla presenza del Sindaco Emilio Romani e degli Assessori alla Pubblica Istruzione Rosanna Perriccie ai Servizi Sociali Giuseppe Campanelli sono stati premiati i primi tre alunni di ciascun istituto, presenti insieme ai genitori e alla persona o persone più anziane che hanno avviato al mondo dell'informatica attraverso l'interfaccia di Eldy, il software facilitato per l'utilizzo del personal computer.

Eldy, personalizzato per il Comune di Monopoli, sostituisce i termini tecnici del computer con parole più vicine e comprensibili all’utenza senior. Interamente in italiano e con caratteri facilitati, permette di utilizzare agevolmente la posta elettronica, navigare in internet, scrivere, guardare foto e consultare le previsioni del tempo. Il Comune di Monopoli è stato uno dei pochi ad adottarlo nel sud Italia, mentre diverse regioni, fra cui Lombardia e Friuli Venezia Giulia, e altre Pubbliche Amministrazioni in Italia e nel mondo lo avevano già utilizzato per progetti di inclusione sociale. 

La funzionalità di scrittura e-mail è stata estesa con la modalità “Scrivi al Comune di Monopoli” con chiara interfaccia grafica e gestione automatica (senza cioè digitare l’indirizzo di posta elettronica). Basta digitare alcuni dei bottoni presenti per accedere direttamente alla Rete Civica cittadina, ai link dei vari assessorati. E’ stata, inoltre, creata una stanza dedicata alla community di Monopoli grazie alla quale l’utente entra in contatto con altri cittadini.

Nel corso della cerimonia ci sono state prove pratiche con nonni, genitori e zii che hanno dimostrato di aver imparato ad utilizzare il computer grazie a questo progetto.

I VINCITORI - Vito VittiDonato Perricci e Giuseppe Cataldo (Maria Ss. Addolorata), Francesca MennaMaria Lomonaco e Monica Notarangelo (I Circolo Didattico Via Dieta), Filippo Sardella,Nunzia Petrosillo e Angelo Annese (II Circolo Didattico “Giovanni Modugno”), Barbara NucciEmilly Santos e Rossella Sampietro (III Circolo Didattico “Melvin Jones”), Alessio PalmirottaPietro Convertini e Gabriele Caruso (IV Circolo Didattico “Carolina Bregante”),Giuseppe RessaPietro Rosato e Alessandra Montefusco (Scuola media annessa al Conservatorio), Antonella Mastro Rosa,Pierfrancesco Angiulli e Francesco Secundo (Scuola media “Vincenza Sofo”), Vito Lacitignola,Mariangela CaramiaMario Amitrano e Alessia Lenoci (Scuola media “Alessandro Volta”), Federica BrugnolaVincenzo Brescia e Francesca Giannoccaro (Scuola media “Galileo Galilei”).

Cerimonia intitolazione Inter Club

Nel giorno del suo compleanno, avrà luogo la cerimonia di intitolazione della sede dell’INTER CLUB DI MONOPOLI (BA), i cui locali si trovano nella via Amleto Pesce nr 10, all’amico e socio fondatore SANTE PUTEO, scomparso in tragiche circostanze il 13 Aprile u.s. La cerimonia si svolgerà il giorno 07 luglio 2011 alle ore 20.30, e sarà officiata da Don Nico Porticelli. A tre mesi dalla sua scomparsa, la decisione di intitolare la nostra sede all’amico fraterno, parte dal desiderio del direttivo di ricordare e onorare il panettiere di Monopoli. Sante, sotto il profilo dell’entusiasmo verso l’Inter è stato sempre fortemente motivato dalla sua fede calcistica, sostenendo personalmente tutte le iniziative che sono state da noi prese, non solo nell’esaltazione della sua squadra, ma anche e soprattutto nel campo del sociale. Questa è la mano che vogliamo tendergli noi. Un regalo che avrebbe apprezzato sinceramente, visto l’attaccamento che lo legava ai suoi colleghi soci, ma soprattutto suoi amici, accomunati dall’amore per la nostra INTER. Tutta la cittadinanza è invitata per rendere omaggio a un grande uomo che manca molto a tutti coloro che l’hanno incontrato anche una sola volta, perché lui era così: amato da tutti.

Monopoli calcio: anche Anglani ha firmato

Trovato l’accordo anche per la prossima stagione per il centrale difensivo Antonio Anglani. L’AS Liberty rende noto ufficialmente l’avvenuto accordo col forte difensore che tanto bene aveva impressionato la scorsa stagione. Anglani, vestirà dunque il biancoverde anche per il prossimo anno.  Classe ’82, fra 3 settimane ne compirà 29, l’ex capitano del Manduria, arrivò in riva all’Adriatico nei primi di dicembre 2010 e divenne presto un punto di riferimento del reparto arretrato del gabbiano. “Grazie alla sua grande disponibilità – ha affermato il Direttore Sportivo  Gianluca Frascati che ha concluso la trattativa – abbiamo raggiunto l’accordo soprattutto per l’attaccamento di Antonio alla maglia biancoverde e alla grande piazza calcistica di Monopoli, dove, il forte difensore centrale vuole dimostrare tutte le sue qualità, peraltro, già manifestate nel corso del campionato appena concluso”. La rosa di prima squadra, evidentemente molto scarna, vede attualmente questo sparuto gruppetto di calciatori: Laguardia (portiere); Anglani (difesa); Sangirardi, Lanzillotta, Carlucci (centrocampo); Zotti, Manzari e D’Amblè (attacco). Al lavoro l’attivissimo ds Frascati per portare a Monopoli altri due portieri (crediamo entrambi under), una vagonata di difensori (il reparto ne annovera soltanto uno), di laterali, di almeno altri 3-4 centrocampisti (oltre alla possibilità di ulteriori firme di alcuni di quelli già presenti dalla passata stagione). Considerando capitan Pierino Zotti un trequartista, immaginiamo l’eventualità di trovare un elemento giovane che ne possa (all’occorrenza) fare le veci in caso di una sua defezione. In attacco un paio di innesti andrebbero a completarne il quadro.

La Redazione

LifestyleShopping Center Monopolis: il Centro Commerciale di seconda generazione

Dovrebbe essere pronto entro la seconda metà del 2012

Il grandioso progetto, annuncia numeri particolarmente impressionanti: 2.200 posti auto; 45.000 mq totali di superficie; 72 unità totali; un ipermercato da 7.200 mq; 17 medie superfici; 8 bar e ristorazione; area giochi, un bacino d’utenza capace di ospitare 250mila unitàIn sintesi quello che nei numeri sarà uno dei più grandi lifestyle shopping center d’Italia. Il primo ad inaugurare è stato, lo scorso anno, Le Piazze Castel Maggiore Bologna. Sarà all'avanguardia rispetto ai tradizionali format commerciali, Monopolis sarà un centro cittadino polifunzionale che propone un'offerta ricca e variegata di shopping, servizi, ristorazione e intrattenimento. Sull’area che fra poco più di un anno ospiterà Monopolis, un tempo com’è noto sorgevano gli stabilimenti Ceramica della Puglie del gruppo Tognana Spa, in seguito divenuti Ceramica di Monopoli. Stando a quanto si sussurra in giro, il personale reclutato, potrebbe essere attinto dalla forza lavoro in mobilità (ex dipendenti), pur non sapendo le loro esatte e reali attitudini alla tipologia di impiego. Circa un anno e mezzo fa, una lettera firmata ing. Emilio Romani ed indirizzata alla direzione GMM Gruppo Morosi, autorizzava di fatto a realizzare una grande struttura di vendita non alimentare nell’area dell‘ex Ceramica di Monopoli. Ne emerse che il gruppo Morosi si impegnata a riassorbire e a riqualificare (??) un’unità di non meno di 84 operatori già occupati nell’azienda di ceramiche nelle strutture di vendita e/o di servizi di prossima realizzazione. La disponibilità della GMM segue la lettera inviata alla società dal Sindaco di Monopoli nel novembre 2009,  in cui si chiedeva di prevedere un’integrazione dell’atto unilaterale d’obbligo del 2005 relativamente agli impegni di riassorbimento e riqualificazione della manodopera e ai tempi di completamento dei lavori. La GMM si è altresì impegnata a completare i lavori entro i due anni dalla rinnovata autorizzazione commerciale (il prossimo autunno dovremmo già essere oltre questi termini di tempo) e per questo vaglieremo con grande attenzione! Molti addetti ai lavori (tecnici alberghieri, commesse/i di professione ed altri operatori) rischiano in questo modo di non essere nemmeno considerati attraverso regolare domanda di colloquio. Ci pare alquanto improbabile riqualificare una forza lavoro pari a un’ottantina di unità nel volgere di qualche mesetto (5 anni di intensi studi tenuti presso gli Ist. scolastici predisposi, oltre ai relativi curriciulum, più le eventuali specializzazioni, in questo modo andrebbero a farsi “benedire”). La speranza dei tanti giovani e meno giovani “allo spasso”, è quella di incontrare (almeno per una volta al sud) la massima trasparenza, anche per il reclutamento per un posto, tutto sommato, che non equivale a una vincita al superenalotto ma, di un onestissimo posto di lavoro (modello operaio) che faccia respirare un po’ di ottimismo ai disoccupati di “lungo corso”.

Filippo Rattile

Ripartiranno a breve i lavori al capannone che ospiterà la mensa

Torna d’attualità la mensa sociale di via Ferdinando Palasciano (parallela di viale delle Rimembranze e via Vittorio Veneto). Poco più di un mese fa, e più precisamente a maggio, ci occupammo per l’ennesima volta del caso e carpimmo che, molto probabilmente la mensa poteva essere ultimata entro il prossimo dicembre o al massimo a gennaio 2012. L’apertura però è una vera incognita. Intanto la giunta comunale ha dato via libera al progetto definitivo dei lavori di manutenzione straordinaria relativi al capannone (un tempo sede di un officina, negli anni ‘70 e primi ‘80)  che diventerà, a lavori ultimati, una mensa sociale per i più bisognosi. 200.000,00 euro è la somma che risulta finanziata; più dettagliatamente suddivisi in: (146.000,00 euro con avanzi di amministrazione, 30.000,00 euro con donazioni dei cittadini e 24.000,00 ricavati da lavori di manutenzione straordinaria eseguiti al capannone). I recenti lavori, avviati di gran lena, conobbero presto una certa staticità. Ora, finalmente pare debbano presto riprendere, così come lo stesso assessore ai Servizi Sociali Giuseppe Campanelli tenne a precisare qualche mese addietro. In pratica pare essere tutto predisposto. Il piano esecutivo, relativo al secondo lotto dei lavori, è già ben avviato dai responsabili tecnici.

La Redazione 

Monopoli calcio: Liberty molto attiva sul mercato

Non conosce soste la campagna di rafforzamento della Liberty Monopoli. Dopo le recenti conferme in biancoverde di Pierino Zotti, Giuseppe Sangirardi, Angelo Carlucci (fresca la sua firma che lo lega anche per la prossima stagione), gli arrivi degli attaccanti D’Amblè e Manzari, del centrocampista Lanzillotta, oggi giunge un nuovo tassello. Si tratta del portiere Miki Laguardia, classe 1987 cresciuto nel Fasano dove ha militato vestendo la maglia biancoceleste sino ad arrivare in serie D, dopo un campionato con la casacca del Castellana, mentre lo scorso anno ha difeso la porta del Terlizzi. Il jolly di metà campo Angelo Carlucci, 32 anni il 9 ottobre prossimo, dopo una stagione fatta di alti e bassi, soprattutto per via di brutti infortuni, la società ha pensato di riconfermarlo, credendo ciecamente sulle sue qualità. Il gruppo (ad oggi particolarmente scarno) necessita di ulteriori (massicci) investimenti. Stando alle voci circolanti, parecchie della quali solo di piazza, la Liberty starebbe sondando attivamente il parco giocatori di alcune società giovanili della zona, oltre che quella dell’ASD Castellana, del Fasano, del Terlizzi. L’acquisto di un portiere comunque 24enne (Laguardia), obbliga la società a cercare atri 2 portieri necessariamente under. Altri possibili scenari: sembra vicina la riconferma del difensore Nicola Fumai, mentre sembrano raffreddarsi le piste che vedrebbero un ritorno al Monopoli di Rocco Paris (lo scorso anno al Fasano), e la riconferma dell’altro centrale Anglani, che bene aveva impressionato nel corso della passata stagione. Poco possibile, al momento, un ripensamento sull’argentino Laviano (contraddistinta da luci ed ombre la sua avventura in biancoverde) e di un possibile accasamento in riva all’Adriatico del 29enne Antonio Lafortezza. Fermo restando che, il ds Frascati di comune accordo con mister de Luca e tutto lo staff tecnico, guarda con forte interesse all’eventualità di acquisire gente esperta e adatta alla causa biancoverde, vige l’obbligo di rimpinguare la rosa di prima squadra di giovani di primissimo livello. Al momento, non si conoscono le sorti su altri biancoverdi, quali: Mamadou Sakho, Cosimo Lillo (svincolato, ma in cerca di una squadra che gli possa garantire un certo minutaggio), Giovanni Daddario,  Ciccio Pappapicco,  Antonio Saponaro, Marco Vitale (giovanissimo molto appetito da tanti club), Arcangelo Russo, Matteo Reho, Leo Menga (non pensiamo sia difficile farlo rimanere a Monopoli), Enzo Fusco, Nicola Roselli e Ivan Salzano. Molti di loro hanno da tempo il bagaglio pronto con il biglietto di partenza. Da non trascurare il buon serbatoio della squadra Berretti. C’è da capire quanti di questi ragazzi fosserosiano di proprietà Liberty e quanti con accordi contrattuali differenti.

Filippo Rattile

Monopoli calcio: riflessioni di uno sportivo

Non è necessario scomodare il mondo dell’arte e tirare in ballo lo stileliberty, diversamente chiamato art nouveau, lo stile artistico che interessò le arti figurative, l'architettura e le arti applicate, tra il 1890 e la prima guerra mondiale. Non è altresì necessario scomodare gli abitanti di Liberty città della Contea di DeKalb, nel Tennessee (USA). Liberty, semplicemente una società sportiva; dapprima espressione calcistica di Molfetta ed anche del capoluogo barese. In un gioco vorticoso di trasferimenti di titoli sportivi, la Liberty finisce per accasarsi (un anno fa giusto giusto) in riva all’Adriatico nel sudest barese; a Monopoli nella fattispecie. Lo “stile” Liberty, torna prepotentemente di moda anche nel mondo pallonaro e dopo aver tribolato e rischiato di cambiare domicilio, il titolo è rimasto, grazie anche al buonsenso di Federico Albano, strettamente imparentato con i Ladisa, in quel di Monopoli. Quando tutto lasciava presagire che, del calcio monopolitani in pochi avrebbero potuto tirare avanti la carretta, è arrivata l’impennata d’orgoglio. A Monopoli (nelle intenzioni) si vorrebbe ora fare sul serio. Senza volerci ripetere e rispolverare le nuove cariche dell’organigramma del sodalizio biancoverde, basti pensare ad alcuni nomi importanti che, hanno fatto storia a Monopoli (vedi Mario Russo, vedi Vitantonio Laruccia) e che intendono rinverdire i fasti anche nella seconda decade degli anni duemila. La Liberty, si è data una determinata impostazione chiamando a raccolta, non solo forze economiche e competenze, ma anche vagonate di entusiasmo; propellente adrenalinico atto a mantenere vivo l’interesse collettivo. Sta ora ai tifosi dare una massiccia risposta, compatibilmente ai tempi che sanno di pseudo austerità. Non vorremmo sbagliarci, ma tutto lascia rivivere le fattezze di 7 estati fa, quando, nella seconda annata targata Ladisa ci si apprestava a mettere su il capolavoro che sfociò nel record mondiale dei 102 punti in classifica. Se il gabbiano dovesse rincontrare sul cammino un certo Brindisi Sport, allora le danze sarebbe davvero riaperte, con buona pace per lo spettacolo. Tornando alle arti figurative, lo stile liberty, presentava due principali peculiarità: la bellezza e la solidità. L’AS Liberty, potrà mantenere fede ai nuovi propositi e tentare di sposare appieno questa linea? Il popolo biancoverde (crediamo) se lo augura di cuore.

Filippo Rattile - foto: Giovanni Barnaba 

Offre cocaina agli amici. Arrestato 25enne barese

Finisce in manette dopo aver offerto cocaina ad alcuni amici. La droga, era posizionata su un contenitore pronta per essere consumata. Autore un giovane barese di 25 anni, le cui generalità non sono state rese pubbliche. Il giovane, durante la serata di domenica scorsa, è stato fermato a Monopoli dai militari della locale Compagnia dei Carabinieri con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri, intenti in uno specifico servizio perlustrativo, erano giunti nelle vicinanze dell’area di sosta di un famoso stabilimento balneare di Monopoli, notando un’autovettura posizionata in maniera differente dalle altre, il cui interno alcuni ragazzi intenti a maneggiare qualcosa di particolarmente sospetto. L’intervento degli stessi ha provocato una reazione piuttosto maldestra: i giovani tentavano di abbandonare un contenitore con all’interno la cocaina sull’asfalto del parcheggio. Prontamente intervenuti, i militari perquisivano gli occupanti del mezzo e la stessa auto, rinvenendo 1,7 grammi di hashish e ulteriori 0,2 grammi di cocaina (oltre a quella recuperata sull’asfalto, nel sacchettino lanciato dai ragazzi). La sostanza stupefacente era stata nascosta nel vano porta oggetti della vettura. Accertate le responsabilità a carico del giovane 25enne, lo stesso, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, ha beneficiato degli arresti domiciliari.

La Redazione

Partono a giorni i festeggiamenti in onore del Sacro Cuore

Parte di fatto quest’oggi alle 18.30 con la prima messa relativa al Triduo solenne, la tre giorni che da il via ai festeggiamenti in onore del Sacro Cuore, presso l’omonima chiesa monopolitana. Giungono come tutti gli anni, i tanto attesi festeggiamenti in una delle comunità più popolose della città, l’omonima Parrocchia che abbraccia diversi rioni monopolitani: Pantano, Sacro Cuore, Portonuovo e parte della zona murattiana nord. Fittissimo il quadro che preannuncia le manifestazioni, sia religiose che culturali/ricreative. Al termine del Triduo (27/28/29 giugno) come accennato tutte previste per le ore 18.30, giovedì 30 alla medesima ora, Giornata di ringraziamento, con l’Adorazione Eucaristica e chiusura dell’anno pastorale. Venerdì 1 luglio, Festa Liturgica del Sacro Cuore; ore 8.00 Santa Messa; alle ore 19.00, Santa Messa solenne con la partecipazione della Polifonica Parrocchiale Sacro Cuore diretta da Antonio Allegretti – Organista M° Loredana Lapertosa. Ore 20.00, processione del Sacro Cuore e del cuore Immacolato di Maria per le strade per le vie del quartiere (via Martiri XVI marzo 1978; via Vittorio Veneto; via Roma; via F.lli Bandiera; piazza Milite Ignoto; via Col P. Camicia; via Fiume; ritorno in piazza Sacro Cuore). In piazza S. Cuore, consacrazione al Sacro Cuore di Gesù e omaggio floreale ai bambini. Domenica 3 luglio alle ore 19.00, Messa solenne di ringraziamento in onore del 56° anniversario di Sacerdozio del Parroco Vincenzo Dibello. Il programma inerente alla parte culturale, prevede: giovedì 30/06 con inizio ore 19.30 III Concerto Barocco in onore del Sacro Cuore, a cura dell’Apulia Baroque Ensemble. Sabato 2 luglio ore 20.00, Sagra della salsiccia a cura de “La Masseria” di via Baione; a seguire (ore 20.30) in anteprima l’esibizione dell’ASD Centro Danze Monopoli “Baby Dance”. Alle ore 21.00 37° Festival dei Bambini; nell’intervallo esibizione dell’ASD Centro Danze Monopol.  Balli di bambini in coppia, Liscio, Standard e balli caraibici. Alle 20.00 esibizione degli adulti, sempre della ASD Centro Danze Monopoli. Domenica 3 luglio dalle ore 20.00, Sagra della salsiccia, sempre  a cura  de “La Massieria” di via Baione,con balli  a cura dei maestri Katia e Nico della “Ballroom”. Alle ore 21.00, spettacolo musicale con “Mr Fernando e la sua Orchestra” con la partecipazione straordinaria del gruppo Folk Taranta e Pizzica “Vento del Sud”. A mezzanotte saranno sorteggiati i biglietti collegati alla lotteria interna e relativi Premi “Gara di Bontà 2011”. La festa è assolutamente sconsigliata a coloro che non intendono divertirsi!

Monopoli calcio: continua l'opera di rafforzamento della Liberty

La Liberty tiene fede ai propositi di inizio estate e, datosi che il gabbiano non intende recitare il ruolo di sparring partner, si rinforza in tempo utile per scoraggiare la concorrenza; o meglio, per metterla al corrente delle reali intenzioni. Dopo l’arrivo del neo-allenatore Claudio De Luca dal Castellana, del bomber D’Amblè, del ritorno di Lanzillotta, della conferma di alcune pedine chiavi, giunge l’ingaggio di un’altra punta che, verosimilmente farà coppia con Checco D’Amblè. Si tratta di Gennaro Manzari, 26 anni a novembre proveniente dal Terlizzi (fortemente sponsorizzato dal neo dirigente biancoverde D’Alesio), com’è noto ex presidente del sodalizio rossoblu. A fronte del nuovo arrivo in biancoverde, anche Giuseppe Sangirardi ha firmato per l’ennesima stagione nella Liberty; alta conferma potrebbe essere anche quella del difensore barese Nicola Fumai. Segno che il progetto del sodalizio di via Togliatti convince. Non si ferma la mole di lavoro dell’enturage della Liberty e in modo particolare del ds Frascati, il cui taccuini resta sempre ben compilato, segno che le idee sembrano essere chiare e mirate al comune obiettivo, ossia quello di allestire una squadra di primissimo livello. Stando alle voci legate a radiomercato, la Liberty sarebbe fortemente interessata all’acquisizione delle prestazioni del portiere fasanese Di Gennaro; e strizza l’occhio a qualche gioiellino di proprietà Asd Castellana.

Filippo Rattile

Nel giardino degli ulivi - Teatro e Musica a Cristo delle Zolle

Il Comune di Monopoli, Assessorato alla Cultura insieme al Teatro Pubblico Pugliese e in collaborazione con Centro Diaghilev presenta "Nel Giardino degli Ulivi". 

Gli eventi della rassegna si svolgeranno presso il Teatro e Musica a Cristo delle Zolle – Monopoli  dal 4 al 31 luglio 2011.
Il Programma:
lun. 4 – mar. 5 luglio ore 21
PAOLO PANARO, MARCELLO PRAYER, ELISABETTA ALOIA
Dietro le quinte
Storia segreta del Risorgimento
di Nicola Saponaro
regia di Paolo Panaro
posto unico € 10,00

mar. 6 luglio ore 21
PAOLO PANARO MARCELLO PRAYER
Il Gattopardodi Giuseppe Tomasi di Lampedusa
lettura scenica
posto unico € 10,00

ven. 8 – sab. 9 – mer. 13 – gio. 14 luglio ore 19
PAOLO PANARO
Letture al tramonto
Incontri di letteratura sotto gli ulivo
ingresso libero


sab. 16 luglio ore 21
DAVID RIONDINO
Fermata provvisoria

posto unico € 15,00

gio. 21 luglio ore 21
LELLO ARENA CLAUDIO DI PALMA
Don Chisciotte
di Ruggero Cappuccio
liberamente ispirato all’opera di Miguel de Cervantes
regia di Nadia Baldi
posto unico € 20,00

dom. 24 luglio ore 21
I VIRTUOSI DI SAN MARTINO
Nel nome di Ciccio
Uno spettacolo di teatro musicale dedicato a NIno Taranto
con Roberto Del Gaudio, Vittorio Ricciardi, Luca Bagagli, Dario Vannini,Federico Odling
posto unico € 15,00

dom. 31 luglio ore 21
PEPPE BARRA
Concerto
posto unico € 20,00

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI TELEFONICHE
3331260425 - 3398796764
 

Tarsu: il sindaco Romani chiarisce i termini sulle bollette

Si è tenuto venerdì scorso, l’incontro voluto dal sindaco Emilio Romani per spiegare le motivazioni degli aumenti sulla tarsu. Non un incontro pubblico, come avrebbero preferito in molti, ma tenutosi in “casa” nella sala consiliare “Ignazio Perricci”. Il bando per il nuovo servizio di raccolta/smaltimento dei rifiuti non sarà ritirato. Lo si è evinto dalla riunione dell’altro ieri. Il sindaco Romani ha altresì spiegato come si è arrivati a determinare tali tabelle e come gli aumenti di gestione sono dovute in parte anche a causa della discarica conversanese di Martucci. Emerge anche una novità, relativamente positiva. Riguarda la riapertura dei termini per la presentazione dei certificati Isee, per avere diritto agli sconti previsti ai cittadini che non superano un determinato reddito annuo (sconto del 30% per i redditi entro i 7.500 euro, e del 15% tra i 7.500 euro e i 10 mila euro). In tal proposito, lunedì 27 giugno alle ore 18.30 presso la sala consiliare Perricci, il primo cittadino Emilio Romani e l’assessore al bilancio Alessandro Napoletano incontreranno i responsabili dei Centri di Assistenza Fiscale (CAF). L’obiettivo è quello di collaborare per la stesura di una banca dati generale sulla situazione reddituale dei cittadini, atta ad individuare l’esatto status e per provvedere alle agevolazioni previste.

La Redazione

Vita comune, per le strade della città di Monopoli

Si aggira per le strade Blanco. Si aggira con uno sguardo rassegnato, di chi teme l’uomo; e chi gli potrebbe dar torto?! Blanco ha, nonostante la vita da senzatetto, uno sguardo fiero e dolce; uno sguardo desideroso di coccole e di amore. Blanco lo incontro un po’ tutti i giorni, non staziona poi così lontano da casa mia. L’ho incontrato mentre si svegliava da una breve pennichella di tarda mattinata; si è stiracchiato dopo aver sentito il mio primo click, poi si è girato e  mi ha offerto un primopiano. Scatto alcune foto anche della sua dimora, lo saluto ma non riesco a farmi avvicinare..in fondo anch’io sono un uomo, uno dalle sembianze come tanti altri, magari apparentemente simile a quelle “bestie” che maltrattano gli animali…Me lo ricordo d’inverno Blanco; per strada si raggiungevano 4-5 gradi sottozero..e lui imperturbabile, cercava un’aiuola di quelle dove il terreno trattiene un po’ del calore del tiepido sole di febbraio, per dormirci sopra. Ora fa caldo, ma Blanco è sempre il cane solitario che vaga per le strade di un rione della città. Blanco è sempre il cagnone bianco e buono, l’amico di tutti. Ciao Blanco..ai prossimi croccantini!

Filippo Rattile

Tarsu: il ciclone investe tutti. Ed Alba preferisce autosospendersi

L’aumento sulla tassa sui rifiuti solidi urbani, continua a tener banco e rimane l’argomento più dibattuto in città. Appena una settimana fa, ci fu la raccolta record di firme (poco più di 4500, per lacune fonti; circa 6000 per altre) per protestare contro l’aumento spropositato (a dire di tanti) della tarsu. L’assessore Domenico Alba, un po’ a sorpresa, lancia il suo grido di dissenso e, finché non si trova un responsabile per tali aumenti spropositati della stessa, preferisce autosospendersi. Una sorta di solidarietà nei confronti della cittadinanza, stufa di pagare “subire”. La media delle “bollette pazze” hanno fatto registrare un aumento medio9 (a distanza di circa 12 anni) del 120%; e di circa il 500% per i centri commerciali. L’assessore Alba non condivide il metodo con cuoi si è giunti a stabilire tali aumenti, pur avendo approvato in giunta tre mesi tale provvedimento. Sarà stato soltanto un tardivo dietro-front? Oppure, trattasi di un malessere che investe un po’ tutta la maggioranza del governo di città? Oltre al caso tarsu e tutte le ripercussioni e risvolti negativi, si è di recente registrato l’allontanamento dell’assessore allo sport Mimmo Zaccaria. C’è chi giura che il primo cittadino stia vacillando. E dall’opposizione, a gran voce, c’è chi ne chiede le dimissioni. L’assessore Alba, stando ai rumors, avrebbe puntato il dito verso altri colleghi assessori, chiedendone l’allontanamento (Rotondo?; Napoletano?). L’individuazione di un responsabile permetterebbe, a suo intendere, il naturale proseguimento della stessa giunta comunale.

La Redazione

Monopoli calcio: ecco i primi colpi Liberty

..il gabbiano e la concorrenza da battere ad ogni costo

Per sbaragliare la concorrenza e smorzare le voci che vorrebbero una Liberty tutto sfarzo e poca sostanza, ci ha pensato il direttivo del sodalizio biancoverde. Dopo la recentissima presentazione dell’organico avvenuta presso la sede sociale di via Togliatti, il club monopolitano non ha perso tempo, mettendosi subito al lavoro. Dalle parole ai fatti, in buona sostanza. I biancoverdi hanno dapprima ufficializzato l’arrivo del nuovo tecnico, Claudio De Luca (il Villas Boasdelle grotte) e dopo il baby allenatore di Castellana, due colpi freschi-freschi: Michele Lanzillotta, un ritorno per il 27enne centrocampista barese che la scorsa stagione ha indossato la casacca della Villacidrese giocando in C/2, e assicurandosi le prestazioni del forte attaccante salentino Francesco Damblè, classe 1974 scuola US Lecce, proveniente dal Sogliano, dove ha messo ha segno 21 reti nello scorso campionato. Al sodalizio biancoverde, evidentemente eccitato da una possibile concorrenza spietata (non è escluso che il nuovo Brindisi Sport non possa essere ripescato in Eccellenza), salvo restando anche un eventuale ripescaggio del gabbiano in Serie D. Comunque sia, patron Tatò e soci non intendono stare a guardare gli eventi e, a scanso di equivoci intervengono in tempo per allestire una signora squadra. Sul fronte conferme, capitan Pierino Zotti attende di conoscere le altre facce dei propri compagni di squadra che tenteranno la scalata alla vetta. Poche indiscrezioni in merito e solo qualche vaga ipotesi: Sangirardi, Anglani, Vitale, Laviano e Lillo (svincolato il giovane under) potrebbero restare in biancoverde. Si seguono portieri di alto livello, fermo restando la regola degli under 21. Stando sempre alle ipotesi, il monopolitanissimo Ladogana e un altro giovane (top secret) potrebbero giungere dal Castellana. Dal Fasano (da quel che resta, purtroppo) Rocco Paris, Serri (entrambi già in biancoverde qualche anno fa), il portiere Di Gennaro e l’exenfant prodige Lafortezza non dispiacerebbero affatto. Per il resto, libero sfogo alla fantasia dei tifosi. Avanti..c’è posto!

La Redazione 

Beppe Grillo sbarca anche a Monopoli?

Si è di recente costituito il gruppo “amici di Beppe Grillo Monopoli” e a breve potrebbe anche sorgere un comitato cittadino e magari corredato anche di una segreteria.

Non ci sarebbe, per la verità, niente di ufficiale, ma questi nuovi grillini potrebbero presto discuterne con il direttivo provinciale e far sorgere il movimento a tutti gli effetti anche in città. Su un’apposita pagina di facebook stanno muovendo i loro primi passi e lo slogan più ricorrente è in buona sostanza: ne con la destra e ne con la sinistra. Nessun schieramento politico, in sintesi, ma non ne capiamo nemmeno i veri orientamenti. I grillini sarebbero solo molto stufi della politica che si fa oggi e gridano tutto il loro dissenso. Solo una moda “passeggera” o qualcosa di più concreto? Vaglieremo i possibili scenari e gli sviluppi.   

IL MANIFESTO DEL MOVIMENTO (tratto dal blog di Grillo)

- Il MoVimento 5 Stelle è figlio di un'utopia, di una politica senza intermediazioni, senza quelle sovrastrutture autoreferenziali che si chiamano "partiti". Qual è la sostanza dei partiti? L'organizzazione in correnti, le strutture fisiche, i riferimenti territoriali, i pacchetti di voti, le assemblee nazionali, regionali, provinciali che propongono le liste degli eletti, che prendono decisioni per i cittadini, i leader e i leaderini, il finanziamento pubblico. Organizzazioni da antiquariato politico. Il MoVimento 5 Stelle vuole abbattere ogni barriera tra cittadino e politico, tra eletto e elettore. Il "Non Statuto" lo spiega nell'articolo 4. "Il MoVimento 5 Stelle non è un partito politico né si intende che lo diventi in futuro. Esso vuole essere testimone della possibilità di realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità degli utenti della Rete il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi". Nel MoVimento c'è un solo e unico riferimento: il cittadino. Nessuno sopra di lui, nessuno sotto di lui. La peste dei cosidetti "quadri intermedi", capi e capetti, capopanza e ballerine di prima fila sempre pronti per visibilità personale a farsi intervistare dai media lo farebbe deperire e, dopo poco tempo, estinguere. Hic Rodus, hic salta. O partito, o movimento di democrazia diretta. Non c'è una terza strada. Il MoVimento è nato libero e rimarrà libero. Ogni lista si è formata in modo spontaneo, ogni programma per il singolo Comune è stato definito autonomamente. Nessun veto è stato posto sui candidati, le uniche regole di ammissione la fedina penale pulita e non far parte di un partito. Due mandati e il ritorno alla propria attività. E così sarà in futuro. Ognuno vale uno. Il consigliere vale quanto i cittadini che lo hanno eletto, e il consigliere comunale di Arborio vale quanto un futuro senatore. Il M5S è un'idea, non un'ideologia. L'idea che i cittadini siano parte attiva della società in cui vivono, di ogni decisione che li riguarda, che partecipino per servizio civile alla gestione del comune, della Regione, dello Stato. Il M5S non vuole raggiungere il 10% dei voti, ma vuole che il 100% dei cittadini si senta a pieno diritto parte di questo Paese e non debba delegare ad altri le decisioni. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

La Redazione

Monopoli, tarsu: la Federazione della Sinistra denuncia la mancata informazione

Le spiegazioni fornite dall’Amministrazione per giustificare gli spropositati aumenti della TARSU, oltre ad essere tardivi, non risolvono il problema. Il disagio è notevole, interi settori della società si indignano e danno avvio a varie forme di protesta. Che le modalità per la gestione integrata dei rifiuti solidi urbani andassero drasticamente innovate e che questo avrebbe portato a degli aumenti (pur non di questa dimensione) è fuor di dubbio. Ma si poteva e si doveva fare meglio. LA MANCATA INFORMAZIONE. Da un giorno all’altro i cittadini si sono trovati aumenti della tassazione di oltre il 150% senza alcuna giustificazione nell’immediato, senza nessun nuovo servizio e senza che nessuno gli avesse spiegato i motivi. Un’amministrazione che fa della partecipazione (a parole) il proprio vessillo può trascurare un elemento di così vitale importanza nella società democratica? Perché affannarsi alla ricerca di spiegazioni solo dopo aver fatto la frittata? IL NUOVO BANDO. Eppure i segnali vi erano stati. In una petizione, firmata tra febbraio e marzo, il comitato “No Petrolio” aveva evidenziato come vi era il fondato rischio di un balzo verso l’alto della TARSU. Balzo inevitabile, viste le cifre previste per il nuovo bando e la mancanza di una riflessione reale (e non da scrivania) sulle norme regolamentari per l’applicazione delle nuove tariffe ai cittadini. La petizione, firmata da 800 cittadini, doveva essere discussa in consiglio comunale regolarmente inserita all’ordine del giorno ma, puntualmente, l’amministrazione faceva mancare il numero legale per la discussione. Viva la partecipazione. E’ FINITO IL TEMPO PER INDUGIARE. Bisogna essere chiari con i cittadini. Proponiamo da un lato di utilizzare tutti gli avanzi di bilancio 2010 disponibili (circa 500 mln di euro) per un abbattimento dell’imponibile, privilegiando i più deboli, dall’altro appoggiamo con forza la proposta del Comitato “No Petrolio” di annullare il nuovo bando e riaprire un tavolo tecnico attorno alle nuove modalità del servizio per disegnare prospettive sostenibili del servizio per la gente e le sue tasche, e per l’ambiente. Essendo la differenziata spinta una scelta inevitabile, non riporterà le tasse ai livelli precedenti, ma potrà almeno calmierarle e i monopolitani potranno capire dove e come vengono spesi i propri soldi. Invitiamo, allo stesso modo, i comitati, le associazioni di categoria, i singoli cittadini a manifestare il proprio assenso all’iniziativa inviando al Sindaco la comunicazione “ANNULLATE IL BANDO TARSU” presso gli Uffici Relazione con il Pubblico (URP). Basta con le cure palliative: non vi è altra soluzione se non quella di affrontare il problema dalla radice e ricominciare da capo. Annullare il bando significa evitare il salasso delle tasche dei cittadini che durerà per i prossimi nove anni. Seguire questa strada sarebbe, per l’Amministrazione, l’ammissione del proprio errore ma, anche, una fondamentale scelta di coraggio politico: dimostrare di avere a cuore i propri cittadini.

Il Direttivo del Partito della Rifondazione Comunista – Federazione della Sinistra

Pattinaggio su pista: il giovanissimo Ivan Todisco è tricolore

Che il giovanissimo Ivan Todisco fosse una promessa del pattinaggio, lo si sapeva da tempo. Il monopolitano, astro nascente della specialità non finisce di stupire. Il giovane atleta monopolitano, tesserato per la società Roller Team, si è laureato campione italiano nella “due giri ad inseguimento” categoria esordienti e si è classificato al terzo posto, conquistando la medaglia di bronzo  nella gara degli 800 metri della stessa categoria. Le gare del campionato italiano si sono tenute in provincia di Modena, ed esattamente a Fanano Valli del Cimone. Non sono da meno le prestazioni degli altri atleti di Monopoli, come: Paolo Capozzi, sempre afcente parte della Roller Team, che è giunto 28° sempre nella specialità “due giri ad inseguimento”, nonché 26° nella performance successiva. La Roller Team, una delle società fiore all’occhiello della città, continua a mietere risulutati di rilievo, grazie anche alle qualità degli istruttori e dei dirigenti.

La Redazione

Monopoli calcio a 5: conferenza stampa di presentazione della Erredi Virtus

Anno nuovo Virtus nuova. Sarà all’insegna del made in Italy la maggiore rappresentativa monopolitana di futsal. Biancoverdi obbligati a virare verso questa direzione, anche e soprattutto per le nuove norme dettate dalla federazione; non più l’obbligo di 4 italiani, ma bensì di 6. Ed ecco materializzarsi il nuovo dictat dal nuovo assetto del sodalizio virtusino. In una conferenza stampa tenutasi presso la Palestra dell’ITC-Polivalente che, sarà nuovamente terreno per gli allenamenti, nonché nuovo terreno di gioco della Virtus (mancherebbe solo l’ok dalla Provincia), è stata indetta una conferenza stampa (presenti diversi giornalisti delle varie testate e anche l’immancabile “assessore” Domenico Zaccaria), una sorta di linea guida per la prossima stagione e per comunicare agli organi di stampa il nuovo assetto del sodalizio biancoverde. Ne emergono diverse novità sia sotto il profilo tecnico e regolamentare. Fra le conferme: presidente Nicolò Laterza; vice-presidente Francesco Lippolis, il quale sarà anche il responsabile per le formazioni giovanili; accompagnatore responsabile e segretario Martino Tropiano; team manager Sante Campanelli; addetto stampa Mino Spalluto; sponsor centrale la Erredi Distribuzioni. Mentre, si registra il ritorno dopo circa 2 anni del tecnico convesanese Nicola D’Alessandro (ieri assente per impegni personali), che tanto aveva ben fatto nella sua precedente guida al timone della squadra. Sarà coadiuvato dal preparatore atletico Claudio Lenoci (alla Virtus già verso la scorsa  fine stagione); confermato alla guida della formazione Under 21 Giuseppe Longo. Per ricoprire il ruolo di preparatore dei portieri, è stato chiamato Giancarlo Chiarella. Fra le new entry una figura rivoluzionaria per i biancoverdi; la responsabile Marketing e Comunicazione Anna Grazia Martulli che, non avrà solo il compito di organizzare gli obiettivi volti al reperimento di fondi economici derivanti dagli sponsor ma, che farà leva su un nuovo modo di concepire tutte le risorse e di trarne il meglio. Come esempio, potrebbe essere la stessa gara, in cui prevedere un momento di spettacolo d’intrattenimento extra calcistico (non una novità assoluta) ma, che proporrà dell’altro. Il parco giocatori è passibile di ritocchi. Fra i confermati: capitan Gianni Campanelli, Angelo Satalino, Giuseppe Minoia e Felice Lapertosa, a breve potrebbero essere annunciati nuovi colpi. La società intende rendere sempre più prolifico il settore giovanile, affinché, in futuro si possano avere altri pezzi da “novanta”, vedi l’imponente escalation di Luca Leggiero (prima in serie A e poi in Nazionale maggiore). La Virtus non avrà un solo straniero in squadra, contrariamente a quanto è avvenuto nelle ultime stagioni. Il campionato avrà inizio il 24 settembre prossimo. C’è tutto il tempo per allestire, non solo una squadra competitiva, ma anche una società solida, aperta alle innovazioni, entusiasta, ma che necessita dell’apporto massiccio dei tifosi in ogni momento. La città, non faccia l’errore di trascurare questa bella “creatura” chiamata Virtus Monopoli!

Filippo Rattile